Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende

Criminalità

Gli edifici presi di mira ieri di prima mattina a Riva San Vitale e Capolago sono almeno sei. I malviventi sono stati ripresi dalla videosorveglianza

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende
(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende

(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende
(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende

(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende
(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende

(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende
(Foto Zocchetti)

Un’ora di follia notturna: danni e furti in bar, ristoranti e aziende

(Foto Zocchetti)

RIVA SAN VITALE E CAPOLAGO - Un bar, ristoranti, un’edicola, ma anche aziende. A Riva San Vitale e Capolago la notte tra mercoledì e giovedì è stata all’insegna dei furti e dei vandalismi. I soliti ignoti hanno preso di mira diversi edifici in cui erano certi di non trovare nessuno.

Tre gli esercizi pubblici visitati a Riva San Vitale, come ci ha confermato il servizio stampa della polizia cantonale. Uno quello preso di mira a Capolago. A questi si aggiungono almeno due altre aziende con sede a Riva. Non tutti i colpi sono però riusciti.

Le incursioni sono avvenute approssimativamente tra le 3 e le 4 di ieri mattina, quasi tutte nel pieno centro di Riva San Vitale e lungo la strada che collega la località lacustre con il quartiere mendrisiense. «Mi hanno messo sottosopra l’azienda – esordisce...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    L’Osservatorio del Generoso può essere salvato

    Mendrisiotto

    Comuni, Ente regionale di sviluppo, Ente turistico e un gruppo di astrofili pronti a sottoporre ai proprietari una lettera in cui si impegnano a contribuire alla gestione corrente della struttura e alla sua promozione

  • 2
  • 3

    Milioni di dubbi sulla nuova sede AIM

    Mendrisio

    Le aziende municipalizzate hanno bisogno di una nuova casa, tutti lo riconoscono - Il messaggio che chiede il credito necessario è però il più oneroso della legislatura e in sede commissionale stanno nascendo perplessità a causa del coronavirus - C’è chi punta al congelamento

  • 4

    Via Valdani, chiusa l’inchiesta per assassinio

    Chiasso

    La procuratrice pubblica Marisa Alfier ha chiuso l’incarto a carico di padre e figlio accusati dell’uccisione di Angelo Falconi avvenuta in un’autorimessa nella cittadina di confine

  • 5

    Un cauto ritorno alla vita anche nei nostri cieli

    Sport

    Riapre la scuola di parapendio dopo lo stop forzato dettato dalle autorità - Ma una serie di restrizioni rende difficile la vita di istruttori e allievi, tra i limiti nelle convocazioni e l’impossibilità di usufruire degli impianti di risalita - Ancora in vigore il divieto dei voli biposto

  • 1
  • 1