Una nuova area verde nel nucleo ferito

Stabio

Il Comune è sempre in attesa del maxiprogetto che dovrebbe riqualificare il centro storico e la zona un tempo occupata dalla fabbrica Rapelli, ora in stato di abbandono - Un piccolo cantiere nelle scorse settimane però c’è stato: ha portato alla sistemazione del terreno lungo via Giulia

Una nuova area verde nel nucleo ferito
© Ti-Press/Davide Agosta

Una nuova area verde nel nucleo ferito

© Ti-Press/Davide Agosta

Una nuova area verde nel nucleo ferito

Una nuova area verde nel nucleo ferito

Una nuova area verde nel nucleo ferito

Una nuova area verde nel nucleo ferito

A ridosso del nucleo di Stabio qualcosa si muove. Anche se dell’avveniristico maxiprogetto che prevede appartamenti, hotel e aree commerciali di cui si parla da anni ancora non c’è traccia. Negli scorsi giorni però un piccolo cantiere c’è stato e ha portato alla creazione di un’area verde lungo via Giulia. Un lavoro che corrisponde al riordino della zona e che è da interpretare come il risultato di un contenzioso che ha coinvolto il Municipio e i promotori del progetto edilizio.

L’area sistemata e rimessa a verde è quella dove un tempo sorgeva l’ex fabbrica Rapelli, demolita ormai da qualche anno nell’ambito del disegno edilizio.

Serve un’altra domanda

Ma facciamo un passo indietro. Il maxiprogetto da 50 milioni di franchi ha ricevuto luce verde da parte del Comune circa sette anni fa. Le licenze...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Malgrado tanta generosità, l’allarme non è rientrato

    Mendrisio

    L’Associazione monitori e animatori non è ancora uscita dalla crisi in cui è finita a causa del virus - Il rischio di dover chiudere è concreto ma il gruppo si sta reinventando per cercare fonti di entrata alternative: «Vogliamo renderci utili»

  • 2

    Solo mezzi elettrici per i recapiti postali momò

    Mendrisiotto

    La flotta veicolare che assicura le consegne nel distretto più a sud del cantone è interamente a energia pulita - Si tratta di 61 auto, scooter a tre ruote e furgoni che percorrono quasi 1.500 chilometri al giorno

  • 3

    Ricorso ritirato, Novazzano presto al voto

    Referendum

    Il reclamo contro il credito per progettare tre palazzine per anziani autosufficienti è stato revocato - Era l’ultimo ostacolo che ritardava la chiamata alle urne della popolazione dopo la raccolta firme andata a buon segno

  • 4

    È ufficiale: il FoxTown raddoppia

    mendrisio

    Il nuovo stabile in via Moree verrà inaugurato nella primavera del 2022: previsti 40 nuovi store, numerosi posti di lavoro e un’impronta sempre più green

  • 5

    Il luogo dove aiutava tutti sarà per sempre di don Roberto

    Como

    A un anno esatto dall’omicidio del parroco, la Città sul Lario gli dedicherà la piazzetta davanti alla sua parrocchia - È il posto da dove ogni mattina partiva per portare la colazione ai senzatetto - Settimana prossima scatta il processo all’uomo che lo uccise

  • 1
  • 1