Vacallo: vicinato in subbuglio per il nuovo quartiere

Decine di persone si sono opposte al maxiprogetto in località Sovernigo

Vacallo: vicinato in subbuglio per il nuovo quartiere

Vacallo: vicinato in subbuglio per il nuovo quartiere

Vacallo: vicinato in subbuglio per il nuovo quartiere

Vacallo: vicinato in subbuglio per il nuovo quartiere

VACALLO - Come accaduto circa due anni fa al momento della pubblicazione del primo progetto, a Vacallo anche il secondo tentativo di concretizzare un Piano di quartiere in località Sovernigo che porterà all'edificazione di 9 palazzi con 47 appartamenti sta creando parecchi malumori. Ad essere scettici sono in particolare i residenti nel comparto interessato dal piano edilizio per cui è previsto un investimento di 29 milioni di franchi che hanno inoltrato svariate opposizioni in Ufficio tecnico. A firmarle sono decine di persone in quanto uno dei testi spediti è un'opposizione collettiva, sottoscritta dagli inquilini di un palazzo confinante l'area di oltre 7.000 metri quadrati (di cui fanno parte 12 diversi mappali) dove dovrebbe trovare posto il nuovo quartiere. Il primo progetto non aveva ricevuto la necessaria licenza edilizia in quanto non rispettava alcune norme del Piano regolatore. Anche due anni fa i vicini si erano opposti al piano edilizio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2
    Chiasso

    Pantani nel mirino dei colleghi di Municipio

    La rappresentante della Lega è al centro di due diverse segnalazioni agli Enti locali per esternazioni fatte in merito alla nomina del nuovo vicesegretario comunale - Avrebbe in particolare reso noto il voto segreto - Le hanno firmate i colleghi di Esecutivo e, singolarmente, Davide Dosi

  • 3
  • 4
    Mendrisiotto

    Tre feriti in un incidente a Stabio

    Stando alle prime informazioni due vetture, una Vw ed una Renault, entrambe immatricolate in Ticino, sono entrate in collisione - La causa del sinistro non è ancora nota

  • 5
    Chiasso

    Altro sfratto immediato per la scuola fantasma

    La Ifass Swiss deve abbandonare al più presto gli spazi occupati in via Vela - Non è la prima volta che riceve un ordine simile, finora però nulla (o quasi) è cambiato - L’istituto sembra sparito nel nulla: i locali sono vuoti, i telefoni staccati e la società non ha più persone di riferimento

  • 1