Valentina Rossi nuova presidente del PPD momò

Mendrisiotto

Dopo cinque anni Marco Rizza ha deciso di cedere il testimone rimanendo però attivo all’interno del comitato distrettuale

Valentina Rossi nuova presidente del PPD momò
© PPD Mendrisiotto

Valentina Rossi nuova presidente del PPD momò

© PPD Mendrisiotto

Cambio di presidenza per il PPD del Mendrisiotto. Durante l'assemblea che si è svolta giovedì 25 novembre a Balerna, Marco Rizza, in carica da 5 anni, ha ceduto il testimone a Valentina Rossi.

Ospiti dell’aula magna delle scuole medie di Balerna, i popolari democratici del Mendrisiotto si sono ritrovati numerosi per eleggere il nuovo comitato e la nuova presidenza distrettuale. Alla serata ha portato il suo saluto anche il consigliere di Stato Raffaele De Rosa che ha ricordato la difficile situazione che stiamo vivendo ormai da due anni, volendo ringraziare chi non si è mai scoraggiato e ha continuato a mettersi a disposizione per la comunità. Anche il presidente cantonale Fiorenzo Dadò è intervenuto sottolineando come il Mendrisiotto sia un’entità importante per il PPD, con un consigliere nazionale, 3 deputati in Parlamento tra cui il capogruppo. Malgrado in alcuni Comuni durante le ultime elezioni comunali e cantonali si siano riscontrate delle difficoltà, in altri invece ci sono stati brillanti risultati che hanno visto anche molti giovani eletti in posizioni di responsabilità. I lavori assembleari - condotti dal consigliere comunale di Balerna Federico Pagani - hanno in seguito lasciato spazio al discorso del presidente uscente Marco Rizza che dopo 5 anni ha deciso di lasciare questa carica, rimanendo però attivo all’interno del comitato distrettuale.

Rizza ha voluto mettere l’accento su due preoccupazioni principali: il problema d’identità della nostra società, causato da un disinteresse generale - non solo verso la politica - e la paura che il Mendrisiotto diventi una regione periferica, a causa dei problemi del distretto quali il traffico, la sicurezza e il mercato del lavoro che porta le giovani famiglie a spostarsi nelle altre regioni del Cantone. Problematiche sulle quali la politica è chiamata a riflettere e soprattutto a rispondere con misure concrete per non perdere le future e i futuri cittadini. Ringraziato calorosamente dai presenti in sala, Marco Rizza ha quindi ceduto il testimone di presidente a Valentina Rossi che ha indicato i prossimi obiettivi del distretto: creare rete tra tutti i popolari democratici del Mendrisiotto, agire insieme su tematiche comuni e sostenere il PPD tra le fila di tutta la popolazione. Valentina Rossi sarà accompagnata dal nuovo comitato distrettuale che si compone dai due vice presidenti Giacomo Balerna e Francesco Doninelli, dai membri Bianca Martellini Bianchi , Amedeo Mapelli, Fabian Oehen, Marco Rizza, oltre che dal consigliere nazionale Marco Romano, dai deputati al Gran Consiglio Maurizio Agustoni, Giorgio Fonio, Luca Pagani e dal presidente onorario Filippo Gabaglio.

Al termine dell’assemblea è seguito un interessante intervento sulle sfide demografiche del Ticino e del Mendrisiotto da parte di Ivano D’Andrea, membro del comitato di Coscienza Svizzera. Una problematica che la politica deve affrontare in modo immediato e trasversale per far fronte al fatto che ormai da anni la popolazione diminuisce, l’invecchiamento demografico aumenta e i giovani se ne vanno dal nostro Cantone, mettendo sotto pressione il mercato del lavoro e le politiche sociali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Profonda spaccatura a Riva sul progetto per il lido

    In commissione

    Sia nella Gestione sia nelle Opere pubbliche i propositi del Municipio vengono sostenuti unicamente dal PPD, mentre sono contrarie tutte le altre forze politiche - Il Consiglio comunale dovrà pronunciarsi su una richiesta di credito di 170.000 franchi

  • 2

    I sacchetti ecologici per gli escrementi dei cani sono ancora troppo cari

    Le cifre

    Almeno per il Municipio di Mendrisio: ne mette a disposizione annualmente mezzo milione di involucri nei vari distributori pubblici – Quelli attuali di colore rosso non sono biodegradabili: utilizzare buste in bioplastica costerebbe quasi quattro volte di più, da 3.700 a oltre 14.000 franchi all’anno

  • 3

    Se riapre il battistero si chiude la Collegiata di Balerna

    Restauri

    Dopo Pasqua inizieranno i lavori per il risanamento interno della chiesa: per 2-3 anni le cerimonie religiose si terranno nel vicino e rinnovato edificio cinquecentesco - All’asta una proprietà della Parrocchia per contribuire alla copertura dei circa 4 milioni necessari per la globalità degli interventi

  • 4

    Chiasso ancora più giù, Mendrisio tiene

    Demografia

    I dati di fine anno dicono che la cittadina di confine continua a perdere abitanti (-183) - Nel capoluogo si nota una decrescita nei quartieri della Montagna e un aumento in quelli sul piano

  • 5

    Mendrisio e Stabio pensano ai piccoli animali

    AMBIENTE

    I due Comuni si sono rivolti all’USTRA e all’UFT per ripristinare e riparare le reti esistenti e allestire un progetto per la realizzazione di corridoi faunistici sulla superstrada A394

  • 1
  • 1