Niente tratta per Malpensa, Giosy Tours deve licenziare

Trasporti

Il non rinnovo della concessione partirà il primo gennaio del 2020 - A casa una decina di dipendenti

Niente tratta per Malpensa, Giosy Tours deve licenziare
© CdT/Archivio

Niente tratta per Malpensa, Giosy Tours deve licenziare

© CdT/Archivio

La Giosy Tours, azienda privata di trasporti, a partire da gennaio dovrà licenziare una decina dei suoi dipendenti a causa del non rinnovo da parte dell’Ufficio federale dei trasporti per il «Malpensa Express», il bus che giornalmente collega Castione ai terminal dello scalo milanese, passando anche per Lugano, Chiasso e Mendrisio. Tale decisione da parte di Berna - presa per evitare concorrenza privata su gomma per la linea ferroviaria pubblica - era nota da tempo. Tuttavia, come anticipato dalla RSI, dopo alcune proroghe, mercoledì all’azienda è arrivata l’ufficialità sul non rinnovo della concessione a partire dal primo gennaio 2020. Di conseguenza, come detto, l’azienda dovrà operare dei tagli che toccheranno una decina di persone.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1