«Non va sprecata neppure una goccia di vaccino»

coronavirus

Il dottor Franco Denti, presidente dell’Ordine dei medici ticinesi, ci parla di come si svilupperà la campagna vaccinale nel nostro cantone dopo la recente approvazione, da parte di Swissmedic, del prodotto di Moderna – Il via settimana prossima

«Non va sprecata neppure una goccia di vaccino»
© AP/Charlie Riedel

«Non va sprecata neppure una goccia di vaccino»

© AP/Charlie Riedel

«L’organizzazione dev’essere perfetta, neppure una goccia di vaccino deve andare sprecata». È questa la preoccupazione del dottor Franco Denti, presidente dell’Ordine dei medici del canton Ticino, che ci ha parlato di come cambierà la campagna vaccinale dopo l’approvazione, da parte di Swissmedic, del prodotto dei laboratori di Moderna.

Il dottor Denti ne è sicuro: «Cominceremo a somministrare le 9.400 dosi della prima tranche del vaccino di Moderna il prima possibile, sicuramente entro la metà di settimana prossima. Si comincerà, naturalmente, con gli over 85 che hanno difficoltà a raggiungere il centro di Rivera».

«I medici che si sono messi a disposizione per somministrare le dosi sono 180, ma non tutti potranno ricevere immediatamente delle dosi», continua Denti. «I vaccini ci arriveranno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Una matassa da sbrogliare sul congedo parentale

    Politica

    La norma approvata dal Parlamento continua a far discutere: c’è grande incertezza giuridica sulla sua applicazione poiché potrebbe non essere conforme al diritto superiore - Il Giura lo scorso anno ha depositato un’iniziativa alle Camere federali per chiedere di concedere ai Cantoni la competenza in materia

  • 3

    Finalmente una rotonda alla Migros di Taverne

    Mobilità

    Inizieranno a breve i lavori sulla strada cantonale - Si vuole sistemare una volta per tutte la viabilità - Il ponte sul Vedeggio sarà pronto in maggio e il Comune continua a sperare in una nuova fermata ferroviaria alla Riseria

  • 4

    «Test in azienda per tutti, non solo sui frontalieri»

    pandemia

    Il direttore di AITI Stefano Modenini si dice favorevole ad aumentare i tamponi rapidi sui lavoratori, ma respinge l’ipotesi di un controllo sistematico al confine: «Si rischia di paralizzare il cantone, creando tensioni con l’Italia»

  • 5

    I ricorsi e il mistero del rogo di pneumatici

    Mendrisio

    Proprietario del terreno e società di smaltimento si sono rivolti al Consiglio di Stato per opporsi alla decisione del Municipio di accogliere altre gomme da riciclare - Si attendono rivelazioni dall’inchiesta aperta per capire se l’incendio è stato doloso oppure no

  • 1
  • 1