Occhio alle biciclette, fanno sempre più gola ai ladri

prevenzione

La polizia cantonale torna a mettere in guardia la popolazione su questa tipologia di furti e ricorda una serie di accorgimenti per evitare spiacevoli sorprese

Occhio alle biciclette, fanno sempre più gola ai ladri
© CdT/ Chiara Zocchetti

Occhio alle biciclette, fanno sempre più gola ai ladri

© CdT/ Chiara Zocchetti

Si torna a porre l’accento su quelli che sono i principali accorgimenti per evitare che la propria e-bike o bicicletta siano oggetto di furto. La polizia cantonale informa che la campagna si articolerà anche attraverso una serie di iniziative che nelle prossime settimane vedranno gli agenti impegnati nelle nostre valli per fornire alla popolazione locale e ai turisti consigli puntuali e flyer di prevenzione. Le cifre parlano chiaro: in Ticino oltre l'80% dei furti di veicoli riguarda delle biciclette e a far gola ai ladri sono sempre di più quelle elettriche o di alta gamma. Se da un lato infatti le statistiche degli ultimi anni indicano una diminuzione dei furti di quelle tradizionali (dagli 818 casi registrati nel 2017 si è passati ai 406 del 2020), dall'altro le e-bike scomparse hanno registrato una vera e propria impennata. Dati alla mano, se quattro anni fa il rapporto era di un furto di bicicletta elettrica ogni dieci furti di velocipedi, l’anno scorso si è attestato a circa uno su quattro per un totale di oltre un centinaio di e-bike sottratte. Una tendenza frutto del successo crescente di questo genere di mezzi che ancora una volta dimostra l’importanza di ribadire le raccomandazioni per non finire tra le vittime dei ladri di biciclette. A tal fine, a partire da metà agosto e per tutto il mese di settembre, la polizia cantonale ha previsto un’azione mirata dove verranno forniti consigli puntuali e distribuiti flyer di prevenzione.

Di seguito quelli che sono i principali accorgimenti per evitare sgradite sorprese:

- Assicurate ogni volta la vostra bicicletta con un meccanismo di chiusura di qualità, incatenandola inoltre a una rastrelliera o a una costruzione fissa;
- Se possibile, lasciatela in un luogo sorvegliato o in un locale che può essere chiuso a chiave;
- Rimuovete (o fissate) qualsiasi accessorio costoso;
- Quando comprate un lucchetto per bicicletta cercate la qualità e non (solo) il prezzo. Prendete in considerazione anche le nuove possibilità tecniche come la localizzazione GPS;
- Se parcheggiate la bicicletta nei locali o nel cortile, assicuratevi che i cancelli del giardino e gli ingressi di casa siano ben chiusi per rendere difficile l’accesso ai ladri;
- Annotate il numero di telaio, la marca e il colore (conservando una fotografia della bicicletta);
- Potete anche marcare e decorare la vostra «due ruote»: una bicicletta personalizzata è meno attraente per i criminali ed è anche più facile da ritrovare;
- Conservate la fattura originale per poterla consegnare, in caso di furto, alla polizia.

Occhio alle biciclette, fanno sempre più gola ai ladri
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1