TCS

Occhio alle insidie dell’inverno

I consigli per non andare incontro a brutte sorprese con i propri mezzi di trasporto

Occhio alle insidie dell’inverno
Incidente alla Piodella di Muzzano durante l’ultima nevicata. (Foto Archivio CdT)

Occhio alle insidie dell’inverno

Incidente alla Piodella di Muzzano durante l’ultima nevicata. (Foto Archivio CdT)

Occhio alle insidie dell’inverno
Per fortuna solo danni materiali e un grande spavento. (Foto Archivio CdT)

Occhio alle insidie dell’inverno

Per fortuna solo danni materiali e un grande spavento. (Foto Archivio CdT)

RIVERA - Come comportarsi durante l’inverno con i propri mezzi di trasporto? Ecco i consigli del Touring Club Svizzero (TCS). Per quel che riguarda gli accumulatori delle bici elettriche, il TCS ricorda che vanno staccati dal mezzo, caricati almeno nella misura del 50% e riposti in un locale asciutto dove la temperatura oscilli tra i 10 e i 20° gradi circa. Si consiglia poi di ricaricare l’accumulatore in inverno ogni due mesi circa.

Neve, pioggia gelata e forti venti sono le condizioni meteorologiche che talvolta creano grattacapi agli automobilisti. La scorsa settimana il TCS è intervenuto 7’400 volte, contro le 6’500 dello stesso periodo dell’inverno precedente (+14%). La centrale d’intervento dei pattugliatori del TCS è stata sollecitata con 14’170 chiamate (+ 23%). Guidare d’inverno presenta molte insidie. Non basta essere equipaggiati con pneumatici invernali: per viaggiare in modo sicuro, veicolo e conducente devono essere preparati per affrontare le particolari condizioni atmosferiche della stagione. Basse temperature e condizioni stradali avverse costituiscono una sfida sia per i veicoli sia per i conducenti. È molto importante che l’automobilista e il suo veicolo siano ben preparati e pronti ad affrontare queste situazioni. Sulle strade molto innevate, come è il caso attualmente nelle zone di montagna, è spesso obbligatorio montare le catene.

Altri consigli pratici
Chi vuole assicurarsi che il suo veicolo sia in ordine e ben equipaggiato per l’inverno può sottoporlo a un controllo in uno dei centri tecnici del TCS. Qui vengono controllate tutte le componenti e gli organi più importanti, a partire da quelli maggiormente sollecitati durante la stagione fredda e che hanno una funzione diretta per la sicurezza. In particolare si tratta di ruote, pneumatici, sospensioni, sterzo, motore, sistema di raffreddamento, tergicristalli, areazione, batteria, illuminazione e impianto elettrico. Naturalmente, non solo il veicolo ma anche i conducenti devono prepararsi ad affrontare adeguatamente le condizioni della stagione fredda. I corsi di guida su neve e ghiaccio, proposti da TCS Training & Events e da numerose sezioni del TCS, offrono la possibilità di sperimentare il comportamento del veicolo in condizioni invernali reali, dunque su fondo stradale innevato e ghiacciato. I corsi di una giornata comprendono un’introduzione alla fisica della guida e numerose esercitazioni pratiche su piste di prova appositamente preparate.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1