Ora la priorità è proteggere gli ospedali

La situazione

L’attenzione delle autorità federali e cantonali torna a concentrarsi sulle strutture sanitarie - Mattia Lepori dell’EOC: «Ci stiamo preparando anche dal lato umano» - IL GRAFICO

Ora la priorità è proteggere gli ospedali
©Ti-Press

Ora la priorità è proteggere gli ospedali

©Ti-Press

Agire subito per evitare il collasso dell’intero sistema sanitario svizzero. È quanto chiede la task force COVID del Consiglio federale. In pratica, il gruppo di esperti - rivolgendosi alla politica svizzera - ha consigliato di adottare il prima possibile misure molto più stringenti rispetto a quelle in atto da lunedì, giudicate «non sufficienti». Altrimenti, come ha dichiarato Martin Ackermann – capo della task force – avanti di questo passo tra due-tre settimane c’è il rischio che si esauriscano le capacità a livello di letti liberi nelle cure intense degli ospedali del nostro Paese. «I ricoveri per COVID-19 in Svizzera raddoppiano di settimana in settimana, così come i ricoveri in terapia intensiva e i decessi», ha spiegato Ackermann. «La curva dei contagi deve essere schiacciata, altrimenti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2
  • 3

    Come sarebbe il Ticino con il maggioritario?

    Politica

    Un recente rapporto dell’Osservatorio della vita politica regionale mostra come sarebbero andate le elezioni cantonali se il nostro cantone avesse avuto un differente sistema elettorale - Proiezioni «puramente illustrative» e quindi da prendere con le pinze

  • 4

    Malattia mentale, terrorismo o un mix dei due?

    L’analisi

    L’accoltellamento di Lugano porta alla luce anche da noi un dilemma noto nelle città colpite dai lupi solitari - Esperti spiegano i motivi che portano gli estremisti a reclutare persone deboli: «La religioni spesso c’entra poco»

  • 5

    Ad ottomila pacchi all’ora sarà l’anno dei record

    il reportage

    Complice la pandemia il commercio online sta esplodendo anche in Ticino - Abbiamo visitato il centro di smistamento di Cadenazzo dove tutto è pronto per il Black Friday - Dal gelato alle mascherine, a farla da padrone per ora sono le scarpe e i capi d’abbigliamento - FOTO

  • 1
  • 1