«Passi da gigante nella sicurezza delle gallerie»

L’anniversario

Le indagini per la tragedia di vent’anni fa nel San Gottardo furono condotte da Antonio Perugini secondo cui oggi i tunnel stradali sono i posti meno pericolosi per chi gli automobilisti: «Con le misure odierne dieci delle vittime si sarebbero potute salvare»

«Passi da gigante nella sicurezza delle gallerie»
Oggi in pensione, l’ex sostituto procuratore generale è sempre attento al tema. ©CdT/Archivio

«Passi da gigante nella sicurezza delle gallerie»

Oggi in pensione, l’ex sostituto procuratore generale è sempre attento al tema. ©CdT/Archivio

«Oggi i tunnel sono i posti più sicuri per gli automobilisti, e per questo posso dire che il sacrificio di undici persone ed il dolore dei loro familiari non sono stati vani». L’allora procuratore pubblico Antonio Perugini fu il titolare dell’inchiesta penale per la tragedia del San Gottardo. Ma per lui quei fatti sarebbero diventati ben più che un normale incarto. Ne ha ricavato tante lezioni e ancora oggi è impegnato in quella che è una battaglia per la sicurezza, come capiamo quando lo incontriamo vent’anni dopo. Il suo interesse per il tema degli incidenti nelle gallerie come quella del San Gottardo è infatti andato ben oltre le indagini chiuse a luglio 2002 con un decreto di non luogo a procedere (l’unica responsabilità fu quella del camionista turco che causò lo scontro e perse la vita...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Booster, «obiettivo 100 mila»

    la pandemia

    Entro la fine dell’anno le autorità cantonali vorrebbero somministrare la dose di richiamo a circa un terzo della popolazione - Zanini: «Verrà comunque data priorità alle persone fragili e anziane» - Bianchi: «Sfrutteremo la rete capillare di farmacie e studi medici»

  • 2

    La magia del Natale a Mendrisio

    Eventi

    Pronto un calendario ricco di appuntamenti nel capoluogo nell’imminenza delle feste: dalla pista di ghiaccio agli chalet in piazza, dal mercatino alla cerimonia dello scambio di auguri

  • 3

    Ancora senza coriandoli, ma si mangerà il risotto

    Stranociada

    A seguito delle misure imposte per contenere la pandemia da coronavirus, il comitato Locarnaval si vede costretto a rinunciare alla notte di festeggiamenti in Città Vecchia – Per regalare almeno un assaggio di carnevale, sarà proposto un pranzo domenicale in piazza Grande

  • 4

    Berna dice «sì» alla vaccinazione di richiamo per tutti

    PANDEMIA

    L’Ufficio federale della sanità pubblica e la Commissione federale per le vaccinazioni raccomandano la vaccinazione di richiamo per la popolazione generale, comprese quindi le persone con meno di 65 anni – Booster con Moderna solo a partire dai 18 anni e metà dose (0,25 ml)

  • 5

    Ticinesi, occhio ai radar

    prevenzione

    La polizia ha diramato la lista delle località in cui saranno effettuati i rilevamenti della velocità nella settimana dal 29 novembre al 5 dicembre

  • 1
  • 1