Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Vacanze

L’obiettivo della campagna - nata dall’esperienza di Ticino Ticket - è quella di promuovere il turismo indigeno con due ricette: «Soggiorna in Ticino» e «Gusta il Ticino» - Buoni gastronomia saranno devoluti al personale sanitario - Ticino Turismo farà promozione oltralpe

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti
Uno scorcio della Valle Bavona, a Foroglio. © Keystone/Ticino Tourismo/Alessio Pizzicannella

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Uno scorcio della Valle Bavona, a Foroglio. © Keystone/Ticino Tourismo/Alessio Pizzicannella

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti
Angelo Trotta direttore dell'Agenzia Turistica Ticinese. © CdT/Gabriele Putzu

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Angelo Trotta direttore dell'Agenzia Turistica Ticinese. © CdT/Gabriele Putzu

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti
Il nuovo presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi a destra con il direttore del DFE Christian Vitta. © Pool/CdT/Gabriele Putzu

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Il nuovo presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi a destra con il direttore del DFE Christian Vitta. © Pool/CdT/Gabriele Putzu

Il Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) ha indetto oggi una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline per presentare il progetto «Vivi il tuo Ticino», sviluppato in collaborazione con BancaStato e con l’Agenzia turistica ticinese, e il piano marketing per incentivare la stagione turistica estiva. Presenti all’incontro informativo il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi, il consigliere di Stato e direttore del DFE Christian Vitta, il presidente della direzione generale di BancaStato Fabrizio Cieslakiewicz e il direttore di Ticino Turismo Angelo Trotta.

Puntare sul turismo indigeno

Il primo a prendere la parola è stato il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi, che ha aperto la conferenza stampa dicendo che «questa seconda fase sarà quella del rilancio, a seguito anche delle riaperture parziali in diversi settori. Il progetto ‘Vivi il tuo Ticino’ ha proprio l’obiettivo di inserirsi in queste misure volute dal Governo volte a sostenere la popolazione e l’economia locale. L’obiettivo primario è quello di promuovere il turismo indigeno dei ticinesi».

Da parte sua, Christian Vitta ha presentato il progetto «Vivi il tuo Ticino»: «L’obiettivo è quello di valorizzare al meglio la stagione turistica alle porte, una stagione in cui le persone saranno sempre meno propense a spostarsi e a lasciare il nostro territorio. Dobbiamo valorizzare la clientela locale e incentivare gli amici confederati a venire in Ticino». «Il settore turistico ticinese rappresenta una fetta importante del PIL cantonale, ovvero l’11%, un dato che deve essere preso in considerazione», ha detto il direttore del DFE. Grazie all’esperienza positiva di Ticino Ticket, è stato possibile sviluppare dei nuovi prodotti in tempi rapidi e da qui è nato proprio il nuovo progetto «Vivi il tuo Ticino». «Questo progetto - ha detto Vitta - ha una finestra temporale: dal 22 giugno al 30 settembre con due prodotti distinti: uno si chiama ‘Soggiorna in Ticino’ e l’altro ‘Gusta il Ticino’».

Soggiorna in Ticino

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Si rivolge al mercato del pernottamento per tutti i residenti ticinesi che vogliono soggiornare in strutture del territorio: vi sarà uno sconto del 20% sul prezzo di soggiorno. Il minimo da spendere ammonta a 150 franchi e lo sconto massimo concesso è di 500 franchi. La prenotazione deve essere fatta direttamente presso le strutture ricettive. Per i clienti di Banca Stato, invece, a questo 20% si aggiungerà un ulteriore sconto.

Gusta il Ticino

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Per tutta la popolazione residente con una età uguale o maggiore a 18 anni, per il periodo che va dal 22 giugno al 30 settembre sarà donato un buono di 25 franchi da consumare presso qualsiasi ristorante in Ticino.

Sul piatto un pacchetto d’aiuti per 6,2 milioni

Per i ticinesi sconti su alberghi e ristoranti

Il costo di questa operazione è di 6,2 milioni di franchi e lo stesso viene finanziato da Banca Stato attraverso due modalità: una diretta con un budget marketing e l’altra come partecipazione indiretta del Cantone. «Con questa iniziativa, si stima di creare un indotto pari a 20 milioni di franchi concentrati nel periodo estivo - ha aggiunto Vitta -. Il Consiglio di Stato ha anche portato avanti in queste settimane altre misure che toccano il settore turistico, come sospendere la riscossione delle tasse degli esercizi pubblici per il 2020 e ha rinunciato anche a una parte delle tasse demaniali che portano introiti per 6 milioni di franchi. Sospeso anche l’incasso delle rate dei mutui». «La stagione estiva che si avvicina sarà diversa dal solito, ma se affrontata con uno spirito diverso potrebbe diventare un’opportunità per riscoprire il Ticino. Insieme abbiamo la possibilità di valorizzare le nostre bellezze e i nostri prodotti. Uniti possiamo ridare colore al nostro Ticino e godere di ogni suo meraviglioso luogo», ha precisato il presidente del DFE concludendo il suo intervento.

Buoni gastronomia per il personale sanitario

La parola è poi passata al presidente di Banca Stato Fabrizio Cieslakiewicz, che ha ringraziato il Consiglio di Stato per essere intervenuto in aiuto del settore turistico fortemente colpito dalla pandemia di coronavirus. «Nonostante l’aiuto della Confederazione, ci siamo resi conto che il settore del turismo è stato particolarmente colpito. Banca Stato ha intenzione di intervenire per supportare i datori dell’alloggio della ristorazione con questa campagna dal 22 giugno al 30 settembre per un valore di 6,2 milioni di franchi». Le misure sono pensate in modo modulare, con una di base e una aggiuntiva, aperte ad altre aziende che vogliono intervenire a favore del settore. «1000 buon gastronomia da 50 franchi saranno devoluti al personale sanitario impegnati nella lotta al coronavirus e sarà devoluto anche un sostegno per il Tavolino Magico», ha detto Cieslakiewicz.

Ticino Turismo farà promozione oltralpe

Dal canto suo, il direttore dell’Agenzia turistica ticinese Angelo Trotta ha ricordato che gli attori del settore turistico si sono uniti per trovare strategie di uscita dalla crisi, mostrando in seguito la campagna marketing sviluppare per promuovere il nostro territorio: «Quest’anno ci concentriamo sul target ticinese, con una strategia focalizzata sul ripristino che continuerà fino a giugno, dove investiremo in maniera prudente nei nostri mercati di riferimento, ovvero svizzera tedesca e svizzera francese. Partirà una campagna social media dove i potenziali turisti potranno votare il loro posto preferito in Ticino. Vogliamo trasmettere un messaggio safe and clean per un Ticino in totale sicurezza».

Norman Gobbi, in conclusione, ha ricordato che oggi i messaggi positivi sono più di uno: «Oltre a essere la giornata internazionale dell’infermiere, abbiamo avuto per la prima volta nessun nuovo contagio e zero decessi in Ticino. Dobbiamo continuare a fare gioco di squadra come stiamo facendo dall’inizio della pandemia di coronavirus e risollevare il settore del turismo duramente colpito dalla crisi».

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1