Per la Cassa pensioni 500 milioni di franchi

ticino

Il Consiglio di Stato ha approvato l’attribuzione di mezzo miliardo supplementare all’Istituto di previdenza del Cantone Ticino (IPCT)

Per la Cassa pensioni 500 milioni di franchi
© CdT/Archivio

Per la Cassa pensioni 500 milioni di franchi

© CdT/Archivio

Il Consiglio di Stato ha approvato oggi il messaggio concernente l’attribuzione all’Istituto di previdenza del Cantone Ticino (IPCT) di un contributo integrativo di 500 milioni di franchi per la copertura del costo supplementare delle garanzie di pensione concesse agli assicurati con più di 50 anni nell’ambito della riforma dell’IPCT entrata in vigore il 1° gennaio 2013.

Dal 2013 al 2018, il rendimento del patrimonio dell’IPCT è stato mediamente di quasi il 4% annuo e conforme alle previsioni e in linea con i rendimenti conseguiti dalle casse pensioni nel loro insieme. Il problema risiede essenzialmente nei futuri rendimenti delle obbligazioni che per molti anni sarà praticamente inesistente (le obbligazioni costituiscono la categoria principale di investimento per l’IPCT).

Con il messaggio approvato oggi, il Consiglio di Stato sottopone quindi all’approvazione del Gran Consiglio la richiesta di un contributo supplementare a copertura della metà dei costi non previsti nel piano di finanziamento pari a circa 1 miliardo di franchi, ciò che permetterà di riavvicinare il cammino di finanziamento previsto. Questa parte, equivalente a 500 milioni di franchi costituisce il maggior costo per le garanzie di pensione concesse dal Gran Consiglio per gli assicurati che al 31.12.2012 avevano già più di 50 anni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1