Aiuti ai media, il Consiglio di Stato invita a sostenere il pacchetto di misure

votazioni federali

«Si tratta di un intervento giustificato per assicurare al sistema dei media la necessaria pluralità di voci che contribuiscono al buon funzionamento della nostra democrazia diretta»

Aiuti ai media, il Consiglio di Stato invita a sostenere il pacchetto di misure
© CdT/Chiara Zocchetti

Aiuti ai media, il Consiglio di Stato invita a sostenere il pacchetto di misure

© CdT/Chiara Zocchetti

In vista della votazione federale del 13 febbraio 2022, il Consiglio di Stato ha invitato le cittadine e i cittadini ticinesi a votare «Sì» alla modifica della Legge federale del 18 giugno 2021 che prevede un pacchetto di misure a favore dei media.

«Con questo intervento», evidenzia il Governo cantonale in un comunicato, «il Consiglio federale e il Parlamento intendono rafforzare i media locali e regionali. Concretamente, la Confederazione aumenterà il proprio impegno per ridurre il costo di distribuzione di giornali in abbonamento, promuoverà i media online e concederà un sostegno più cospicuo alle emittenti radiofoniche locali e televisive regionali. Va sottolineato che queste sovvenzioni saranno concesse unicamente ai media che si impegneranno a rivolgersi prevalentemente a un pubblico svizzero e a trattare argomenti di interesse pubblico in ambito di politica, economia e società».

«Il Consiglio di Stato ticinese», continua la nota, «sostiene questa modifica di legge, nella convinzione che si tratti di un intervento giustificato per assicurare al sistema dei media la necessaria pluralità di voci, che – accanto all’essenziale ruolo dell’emittente pubblica – contribuiscono al buon funzionamento della nostra democrazia diretta. Il progetto assume una rilevanza particolare per il Ticino – e per l’intera Svizzera italiana – perché permetterebbe di rafforzare realtà commerciali che attualmente soffrono, a causa dell’esiguità numerica del loro pubblico di riferimento, e che grazie alle nuove sovvenzioni potranno garantirsi un futuro a lungo termine».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1

    Livelli e trasparenza, il dibattito si accende

    Scuola

    In vista della decisione del Parlamento, il Movimento della scuola per «garantire la circolazione delle opinioni sui temi scolastici espresse da chi nella scuola lavora» ha deciso di pubblicare una trentina di prese di posizione dei collegi dei docenti

  • 2

    È subito duello sui conti del Cantone

    Preventivo 2022

    Il Parlamento si spacca in due sul risanamento delle finanze - Fiorenzo Dadò: «La manovra è un compito dell’Esecutivo» - Christian Vitta: «Abbiamo seguito le indicazioni del Legislativo» - Ivo Durisch: «Una situazione causata dagli sgravi fiscali»

  • 3

    Ex funzionario, sì unanime all’audit esterno

    il caso

    Approvata la soluzione di compromesso della Gestione: sarà un ente esterno con poteri accresciuti a fare chiarezza sulla vicenda - Manuele Bertoli: «Attendiamo serenamente i risultati» - Alessandra Gianella: «Soluzione equilibrata» - Fiorenzo Dadò: «Inderogabile trattare la tematica»

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1