Con il Mondiale partono i caroselli: "fate attenzione"

PARTECIPA AL SONDAGGIO - La Polizia: "Puniremo chi causerà disagi e disturbi oltremisura" - Il TCS segnala alcune raccomandazioni per la sicurezza di tutti

Con il Mondiale partono i caroselli: "fate attenzione"
Immagine d'archivio

Con il Mondiale partono i caroselli: "fate attenzione"

Immagine d'archivio

LUGANO - Il successo popolare della Coppa del Mondo di calcio va al di là della cerchia abituale degli appassionati del pallone. Al termine di una partita, sono molti i tifosi che si abbandonano in caroselli per festeggiare la vittoria della loro squadra del cuore. Il TCS segnala quindi alcune raccomandazioni per la sicurezza di tutti, mentre la Polizia cantonale emana le sue disposizioni: "Puniremo chi causerà disagi oltremisura". 

Le raccomandazioni del TCS:

• Le famose bandierine dovrebbero essere fissate soltanto sui parabrezza posteriori e sono da togliere se si viaggia in autostrada, perché potrebbero strapparsi a causa dell'alta velocità, mettendo in pericolo i veicoli che seguono.• La visibilità del conducente non dev'essere offuscata dalle bandierine. Ciò vale anche per le scritte e altri adesivi. Quest'ultimi possono essere incollati sulla vettura tranne che: sui fanali, sui segnali luminosi, sul parabrezza frontale e sui vetri laterali anteriori. Se l'auto ha un solo specchietto retrovisore esterno, il parabrezza posteriore deve rimanere libero.• I gagliardetti e le mascotte non devono essere appesi sullo specchietto retrovisore interno, perché impediscono la visibilità e distraggono il conducente e, con il loro movimento, fanno diminuire la sua attenzione verso i pedoni ed i ciclisti sulla strada.• Sempre di moda sono i Mirror-Flags, i copri specchietti retrovisori esterni di stoffa con i colori della squadra. È importante che la bandierina non pregiudichi la visualità attraverso lo specchietto retrovisore.

Le disposizioni di Polizia"Il campionato mondiale di calcio 2018 genererà disagi di ordine pubblico che coinvolgerà inevitabilmente la quiete pubblica e la circolazione stradale. Visto il calendario delle partite, è verosimile attendersi momenti di festa da parte dei tifosi anche durante le ore serali e notturne. Raduni e "caroselli" saranno tollerati a condizione che non interferiscano con il traffico; il limite di tolleranza, così come dell'indulgenza, sarà però ridotto in particolare per la tarda serata e le ore notturne. In questi ambiti temporali, la Polizia sarà dunque meno tollerante e, applicando il principio di proporzionalità, punirà chi causerà disagi e disturbi oltremisura. Nell'ambito della circolazione stradale, le infrazioni gravi, quali ad esempio la messa in pericolo, il mancato rispetto degli impianti semaforici, il superamento della velocità massima consentita e l'uso irrazionale del motore, saranno debitamente perseguite in ogni caso. Durante i "caroselli" non saranno comunque tollerate situazioni con persone che si sporgeranno oltremisura dal veicolo. La Polizia invita i tifosi a volere tenere un comportamento corretto ed educato in relazione ad un evento che si ricorda essere puramente sportivo".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1