Disordini alla Valascia: scattano le sanzioni

Dopo gli scontri dello scorso gennaio 37 persone sono state oggetto di una misura amministrativa e altre 5, di nazionalità tedesca, saranno oggetto di analoghe misure nelle prossime settimane

Disordini alla Valascia: scattano le sanzioni

Disordini alla Valascia: scattano le sanzioni

AMBRI PIOTTA - A seguito dei disordini scoppiati a margine della partita di hockey tra Ambrì Piotta e Losanna del 14 gennaio 2018, 37 persone sono state oggetto di una sanzione amministrativa come previsto dal Concordato sulle misure contro la violenza in occasione di manifestazioni sportive. Altre 5 persone di nazionalità tedesca saranno oggetto di analoghe misure nelle prossime settimane. A comunicarlo oggi la Polizia cantonale in una nota. 

"Grazie al minuzioso lavoro di inchiesta degli inquirenti - spiega la Polizia cantonale nella nota - sono dunque 42, in totale, le persone appartenenti alla tifoseria locale e a quella losannese identificate e ora sanzionate amministrativamente".

Parallelamente, precisa infine la Polizia, prosegue l'inchiesta penale nei confronti di tutti coloro che hanno partecipato a vario titolo e con varie responsabilità ai disordini: le ipotesi di reato sono quelle di sommossa, violenza contro funzionari, lesioni, vie di fatto, danneggiamento, infrazione alla Legge federale sugli esplosivi, nonché dissimulazione del volto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
    pandemia

    Il Cantone tende una mano a chi è sprovvisto di terrazza

    I bar e i ristoranti che non hanno potuto beneficiare dell’apertura esterna avranno diritto a un sostegno supplementare - Lo ha deciso il Consiglio di Stato approvando una richiesta di GastroTicino - Suter: «L’allentamento del 19 aprile è stato discriminatorio»

  • 2
  • 3
  • 4
    Gran Consiglio

    La Giustizia e diritti scrive di nuovo a Rouiller

    La Commissione ha trasmesso all’ex presidente del Tribunale federale una serie di «quesiti tecnico giuridici» riguardo all’elezione dei procuratori e i relativi preavvisi del Consiglio della magistratura, nonché sull’organizzazione interna del Ministero pubblico

  • 5
    il caso

    Cassa pensioni del Cantone «Preoccupazioni legittime

    La politica prende posizione dopo la lettera inviata dall’organo di vigilanza all’IPCT – Sabrina Aldi: «l dubbi restano» Ivo Durisch: «Lo Stato deve fare la sua parte» – Sergio Morisoli: «Intervenire con un primo pacchetto da 200 milioni è assurdo»

  • 1