Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Tutti gli aggiornamenti su traffico e disagi nella svizzera italiana causati dalle forti nevicate

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato
Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato
Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato
Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato
Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Disagi sulla A2

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato
Difficoltà al Ceneri

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Difficoltà al Ceneri

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato
Disagi al Ceneri

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Disagi al Ceneri

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

Fiocchi come 5 franchi: il Ticino paralizzato

LUGANO - Questa mattina il Ticino si è svegliato sotto un'importante coltre bianca che ha causato molti disagi al traffico e non solo. Qui di seguito proponiamo un riassunto della situazione nelle varie località della svizzera italiana.

Questa mattina verso le 9 a Lugano il pallone del lido è crollato mentre alcuni gruppi di nuotatrici si stavano allenando al suo interno senza fortunatamente causare nessun ferito (vedi suggeriti). La polizia comunale ha poi reso obbligatorio l'uso delle catene (o 4x4, ndr) in tutta la città, e chiuso il parco Ciani per pericolo di caduta alberi. In mattinata si è anche registrato un'incidente che ha causato la chiusura della strada tra Canobbio e lo stadio di Cornaredo in direzione di Lugano. Sempre a Lugano verso le 13h30 un palo della luce è caduto in Via trevano in direzione centro città. Nel pomeriggio in zona strada Ponte di Valle (direzione Cadro) è caduto un albero e diverse vetture si sono trovate in difficoltà. Anche i voli all'aeroporto di Agno sono stati cancellati momentaneamente. A Pazzallo il conducente di un'auto immatricolata in Italia ha perso il controllo terminando contro la vetrina di un fast food. Anche la strada tra Ponte Tresa e Agno è al momento chiusa a causa di un incidente della circolazione.

Pessime condizioni sono state segnalate in zona Monte Ceneri, dove tutt'ora il traffico risulta difficoltoso. La strada che porta al "vecchio ceneri" è stata riaperta dopo essere stata chiusa per diverse ore. Diversi i disagi anche sull'autostrada A2, anch'essa chiusa al traffico tra Bellinzona Sud/Nord verso il Monte Ceneri per diverse ore, ma riaperta verso le 17. Nonostante la riapertura di diverse strade, il traffico e la percorribilità restano difficoltose e la polizia raccomanda di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario.

Nel Bellinzonese la corrente elettrica è saltata dalle 13 circa per una ventina di minuti, causando disagi in vari comuni del centro e della cintura. Il tratto di autostrada tra Bellinzona Nord e Sud è stato temporaneamente chiuso. Nemmeno il traffico ferroviario è stato risparmiato: la stazione di Bellinzona è stata infatti parzialmente chiusa fino alle 14 circa, sono dunque previsti diversi ritardi.

Anche nel Mendrisiotto, in particolare ai valichi di frontiera, la situazione del traffico risulta molto perturbata. La strada che collega Melide e Morcote è stata chiusa in entrambe le direzioni a causa di alberi caduti. Identica situazione per la strada tra Riva San Vitale e Brusino Arsizio.

Anche diverse zone della Riviera e della Leventina sono state interessate da Black-out momentanei alle linee elettriche durante il pomeriggio. La situazione sta comunque gradualmente migliorando in diverse zone. Guasti ad altre linee secondarie si sono registrati in varie località ticinesi, in particolare in Valle Maggia, Valle Verzasca, Auressio, Camedo, Biasca, Roveredo/GR, San Vittore, Besazio, Cimadera.

La strada tra Olivone e Campo Blenio è anch'essa stata chiusa a causa della neve in entrambe le direzioni. Stessa situazione ma causata dalla caduta di alberi per la strada che collega Indemini al Gambarogno.

Disagi anche in LombardiaDisagi sull'autostrada A/8 Milano-Varese e sulla Pedemontana a causa della neve caduta nel nord della Lombardia. Sulla tratta della A/8 tra Castronno e Varese si sono registrate code e rallentamenti, dovuti anche alla chiusura nel pomeriggio di alcuni svincoli, poi riaperti. Rallentamenti anche nella circolazione ferroviaria. In particolare hanno subito conseguenze le linee Luino-Gallarate, Gallarate-Domodossola, Gallarate-Varese e Milano-Varese, per detriti e rami caduti sui binari.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
    La domenica del Corriere

    La scuola che è stata e quella «che verrà»

    Si torna a discutere del superamento dei livelli alle Medie - D’Ettorre: «Necessario ragionare su tutto il sistema» - Sergi: «Vedrei bene degli Stati generali» Camponovo: «Non è una soluzione magica» - Bertoli: «Un’ipotesi entro la fine dell’anno»

  • 2
  • 3
    lo scenario

    Un mini lockdown in Ticino? Per adesso la politica frena

    La proposta avanzata dall’MPS di «spegnere l’interruttore per due settimane» non trova il sostegno dei partiti di Governo - Fiorenzo Dadò: «Misura eccessiva e non più giustificata» – Laura Riget: «Decisione che spetta all’Esecutivo sulla base del parere degli esperti»

  • 4
    la decisione

    Pensioni, l’iniziativa verrà ritirata

    Il primo firmatario ha dieci giorni di tempo dalla pubblicazione della ricevibilità sul Foglio ufficiale – Non ci saranno sorprese - L’MPS lancia il referendum

  • 5
    Incidenti stradali

    Chi si allontana va punito e non basta la buona fede

    Il Tribunale federale ha stabilito che il delitto di fuga può essere commesso per negligenza – E in Ticino risultano episodi simili? – Andrea Censi: «Tra radar e limiti variabili si è più concentrati sul contachilometri»

  • 1