Giovanni Merlini: «Dalla delusione alla prova d’orgoglio»

L’intervista

Il candidato PLR al Consiglio degli Stati parla a ruota libera della sua situazione dopo il poco brillante risultato del 20 ottobre - IL VIDEO

Giovanni Merlini: «Dalla delusione alla prova d’orgoglio»
Giovanni Merlini, candidato PLR al Consiglio degli Stati. ©CdT/Gabriele Putzu

Giovanni Merlini: «Dalla delusione alla prova d’orgoglio»

Giovanni Merlini, candidato PLR al Consiglio degli Stati. ©CdT/Gabriele Putzu

Giovanni Merlini: «Dalla delusione alla prova d’orgoglio»
©CdT/Gabriele Putzu

Giovanni Merlini: «Dalla delusione alla prova d’orgoglio»

©CdT/Gabriele Putzu

Con Giovanni Merlini diamo il via alle interviste con i candidati al Consiglio degli Stati. Il candidato del PLR, terzo al primo turno, chiama a raccolta liberali radicali e popolari democratici in vista del giorno della verità, domenica 17 novembre.

Terzo classificato al primo turno. È stata una doccia gelata?«C’è stata una certa sorpresa e anche delusione per la difficoltà nella mobilitazione che abbiamo riscontrato all’interno del PLR. Le analisi che abbiamo fatto sono diverse, ma è innegabile che c’è una componente legata alla congiunzione tecnica con il PPD e i Verdi liberali per il Consiglio nazionale. Diversi liberali radicali non l’hanno digerita, ma ha contribuito anche la bassa partecipazione che subiamo sempre alle federali. Tutto questo mi ha penalizzato. Ora si tratta di guardare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1