«Il comportamento esemplare dei ticinesi» alla base dell’evoluzione positiva

pandemia

Ne è convinto il Consiglio di Stato, che oggi ha incontrato una delegazione della Cellula sanitaria cantonale per un aggiornamento sulla situazione epidemiologica - Finora, 30 mila vaccinazioni sono state eseguite in Ticino, ma «la scarsità di dosi a disposizione influenza la velocità della campagna»

«Il comportamento esemplare dei ticinesi» alla base dell’evoluzione positiva
© CdT/Chiara Zocchetti

«Il comportamento esemplare dei ticinesi» alla base dell’evoluzione positiva

© CdT/Chiara Zocchetti

«Le misure in vigore ed il comportamento esemplare tenuto dalla popolazione ticinese» sono alla base dell’evoluzione favorevole nel quadro epidemiologico ticinese. Ad esserne convinto è il Consiglio di Stato, che oggi ha incontrato una delegazione della Cellula sanitaria cantonale per un aggiornamento reciproco sulla situazione epidemiologica in Ticino, sulla campagna di vaccinazione e sulle misure per contenere la diffusione del coronavirus nel nostro cantone.

«Il numero di contagi», riporta il comunicato del Governo, «si è stabilizzato a livelli bassi e questo ha ridotto sensibilmente la pressione sul nostro sistema ospedaliero. Le persone ricoverate in Ticino per coronavirus sono ora meno di 100, e anche l’occupazione dei reparti di cure intense si attesta su livelli che non destano preoccupazione».

«Il Governo ha espresso nuovamente la propria convinzione che questi risultati siano merito delle misure in vigore e del comportamento esemplare tenuto dalla popolazione ticinese, che – nonostante la comprensibile stanchezza – continua a mostrare un elevato rispetto delle regole e delle raccomandazioni di comportamento emanate dalle autorità cantonali e federali».

La campagna vaccinale influenzata dalla scarsità di dosi

«Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, il programma prosegue tenendo conto delle dosi fin qui ricevute dall’Ufficio federale della sanità pubblica», continua il comunicato. «Finora sono circa 30 mila le dosi somministrate nel nostro Cantone. La scarsità di dosi di vaccino a disposizione continua in ogni caso ad influenzare la velocità della campagna vaccinale. Una comunicazione di dettaglio sui prossimi passi e sulla pianificazione a corto e medio termine è prevista nelle prossime due settimane», conclude il Consiglio di Stato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1

    Il PPD annuncia battaglia: «Non possiamo più tacere»

    politica

    Giustizia, casse malati e finanze pubbliche al centro del comitato cantonale, per la prima volta online - Il presidente: «Ci sono situazioni che vanno affrontate» - Triplice sì in vista della votazione popolare del 7 marzo

  • 2
  • 3

    88 Comuni verso il rinnovo dei poteri

    verso il 18 aprile

    Elezioni tacite del Municipio in 4 località e del Consiglio comunale in 3 - Nella Val Mara le elezioni averranno in forma differita

  • 4

    «Berna dia un contributo agli ospedali in difficoltà»

    Politica

    Approvata dal Gran Consiglio l’iniziativa cantonale che chiede un intervento adeguato da parte della Confederazione - Berna è chiamata a sostenere le strutture sanitarie che hanno registrato perdite a seguito della pandemia e delle misure prese per contenerla

  • 5
  • 1
  • 1