«Il Ticino aveva fatto degli sforzi»

Lotta alla pandemia

Il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi saluta le decisioni prese dal Consiglio federale: «È salutare il fatto che le misure valgano sull’intero territorio nazionale» – Vitta: «La direzione per gli aiuti è quella che avevamo chiesto» – De Rosa: «Chiusure un po’ disomogenee? Condivido questa considerazione»

«Il Ticino aveva fatto degli sforzi»
© CdT/Gabriele Putzu

«Il Ticino aveva fatto degli sforzi»

© CdT/Gabriele Putzu

Il presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi commenta così le decisioni prese dal Consiglio federale: «Da un lato, è salutare il fatto che le misure valgano sull’intero territorio nazionale. Si evitano discrepanze. Dall’altro, potrebbe venir vanificato il discorso causa-effetto. Ovvero, quel premio agli sforzi fatti visto che in Ticino stiamo riscontrando una forte riduzione di casi positivi e ospedalizzazioni mentre altrove, come in Romandia, vi è un aumento». L’obbligo del telelavoro, per contro, potrebbe creare più di un grattacapo. Come verificare che venga rispettato? «Proprio per quello – prosegue Gobbi – abbiamo sempre chiesto la forte raccomandazione e non l’obbligo, perché poi diventa difficile controllare se l’eccezione è conforme o meno al diritto. Ci sono comunque...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1

    Una matassa da sbrogliare sul congedo parentale

    Politica

    La norma approvata dal Parlamento continua a far discutere: c’è grande incertezza giuridica sulla sua applicazione poiché potrebbe non essere conforme al diritto superiore - Il Giura lo scorso anno ha depositato un’iniziativa alle Camere federali per chiedere di concedere ai Cantoni la competenza in materia

  • 2

    Municipio da revocare? Solo un caso in dieci anni

    ISTITUZIONI

    Il 4 febbraio 2011 venne introdotta nella Costituzione cantonale la facoltà di chiedere al Governo l’allontanamento degli Esecutivi comunali - A Bellinzona fu lanciata subito una raccolta firme, poi abbandonata - Finora solo a Cademario nel 2019 è uscito il sì dalle urne - Marzio Della Santa (Enti locali): «Servono determinazione e fatti concreti»

  • 3
  • 4
  • 5

    Un caloroso applauso per Jole Agostinetti

    parlamento

    La storica segretaria del Gran Consiglio andrà in pensione dopo 47 anni e ben 13 legislature - Tutti i deputati l’hanno ringraziata per il lavoro svolto in questi anni

  • 1
  • 1