Iniziativa sulle pensioni, obiettivo vicino

politica

I Giovani liberali radicali hanno raccolto l’85% delle 100 mila sottoscrizioni necessarie

Iniziativa sulle pensioni, obiettivo vicino
© CdT/ Chiara Zocchetti

Iniziativa sulle pensioni, obiettivo vicino

© CdT/ Chiara Zocchetti

Sprint finale verso il 16 luglio per l’iniziativa sulle pensioni dei Giovani liberali radicali svizzeri. Come reso noto in un comunicato stampa, l’obiettivo delle 100 mila firme sta per essere centrato. «Ora è giunto il momento di tornare sulle strade per raccogliere le ultime firme. Le sensazioni sono buone e i riscontri positivi, perché malgrado il tema possa risultare ostico o impopolare, i cittadini riconoscono il problema di dover dare un futuro alla nostra AVS», si legge nella nota.

La proposta dei giovani liberali radicali, lo ricordiamo è parificare l’età di pensionamento tra uomini e donne, portare la pensione a 66 anni entro il 2032 e legare in prospettiva l’età di pensionamento alla speranza di vita.

«Attualmente abbiamo raccolto l’85% delle firme necessarie. Stiamo unendo le forze per iniziare l’ultimo sprint di raccolta e non vediamo l’ora che la consegna ufficiale avvenga il 16 luglio 2021 sulla piazza federale a Berna», afferma il presidente dei Giovani liberali radicali ticinesi Daniel Mitric, citato nel comunicato.

Questo sabato verranno organizzate raccolte firme dalle 9 alle 12 a Locarno, Bellinzona e a Lugano. Maggiori informazioni e formulari per le firme sono disponibili al link: https://pensioni-sicure.ch

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1

    Vendita serale degli alcolici, il divieto verrà smussato?

    politica

    Il Gran Consiglio deciderà se consentire lo smercio serale dei prodotti fermentati - Il rapporto di maggioranza della Commissione economia e lavoro propone questa soluzione di compromesso - La minoranza è favorevole al divieto - L’MPS chiede paletti ancora più stretti

  • 2

    A 10 anni dal raddoppio leghista

    Partiti

    Il 10 aprile 2011 in Ticino ci fu una sorta di rivoluzione con l’elezione di tre nuovi consiglieri di Stato e la conquista da parte della Lega del secondo seggio in Governo a svantaggio del PLR - I ricordi, le valutazioni e gli aneddoti con i protagonisti di allora

  • 3
  • 4

    Il voto per corrispondenza si prepara alla volata finale

    elezioni comunali

    A dieci giorni dall’appuntamento elettorale solo il 13% degli iscritti in catalogo ha già imbucato la propria scheda - Tra i grandi centri primeggia Chiasso con il 15%, ossia 649 buste pervenute su 2.288 aventi diritto

  • 5
  • 1
  • 1