«Lasciamo vivere la pernice bianca», presentata l’iniziativa

ticino

Piergiorgio Vanossi e Tamara Merlo, insieme ad altri 20 promotori, chiedono che il volatile sia inserito nella lista delle specie protette

«Lasciamo vivere la pernice bianca», presentata l’iniziativa

«Lasciamo vivere la pernice bianca», presentata l’iniziativa

«Lasciamo vivere la pernice bianca». A chiederlo è l’iniziativa popolare legislativa presentata oggi da venti promotori guidati da Piergiorgio Vanossi e Tamara Merlo, granconsigliera di Più Donne. L’iniziativa punta a una modifica della Legge cantonale sulla caccia, aggiungendo il volatile a rischio di estinzione nella lista delle specie protette. In modo da impedirne definitivamente la caccia. La pernice bianca, che a causa del surriscaldamento climatico ha visto il suo habitat naturale – nevai e ghiacciai – ridursi e spostarsi sempre più in alta quota, conta in Ticino una popolazione esigua, in diminuzione del 46% dal 1996 (contro il 13% a livello svizzero). L'animale è sulla lista rossa dell'Ufficio federale dell'ambiente dal 2010, che la definisce «specie potenzialmente minacciata».

La moratoria

Nel luglio scorso, il Dipartimento del Territorio ha deciso di introdurre una moratoria di 2 anni per la pernice bianca. Una proposta motivata dal trend negativo della specie e dalla situazione climatica critica. I vertici della Federazione cacciatori ticinesi (FCTI) hanno reagito inoltrando ricorso al Tribunale federale, denunciando vizi formali legati all’iter decisionale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1