Merlini: «È un rischio che avevo preso in considerazione»

Reazioni

Il candidato PLR si esprime sui risultati, per lui «il voto di oggi riflette il trend della polarizzazione»

Merlini: «È un rischio che avevo preso in considerazione»
© CDT/GABRIELE PUTZU

Merlini: «È un rischio che avevo preso in considerazione»

© CDT/GABRIELE PUTZU

«Bisogna prendere atto che c'è stata questa polarizzazione molto spinta verso sinistra e destra e lo scotto l'hanno pagato i partiti di centro». Sono queste le prime parole a caldo di Giovanni Merlini che a fronte del risultato odierno dice addio alla politica attiva. «Mi dedicherò di più al mio lavoro di avvocato e alla famiglia», asserisce complimentandosi poi con gli eletti Marco Chiesa e Marina Carobbio. Per poi aggiungere: «Avevo preso in considerazione questo rischio quando avevo deciso di candidarmi solo per gli Stati. Da questo punto di vista non ho rimpianti, anche se mi spiace lasciare Berna».

Alla prova del nove, l'alleanza con il PPD non ha tenuto con i popolari democratici che hanno sì salvato il secondo seggio al Consiglio nazionale, ma con il PLR che esce dalla Camera alta. Un risultato questo storico. «Sì è dal 1848 che siamo presenti agli Stati - commenta Merlini - detto questo sono convinto che il futuro della collaborazione tra i due partiti di centro debba essere coltivata. Perché proprio questa polarizzazione tra destra e sinistra dimostra quanto la collaborazione al centro sia urgente per evitare di essere condannati con il tempo all'irrilevanza politica».

Si è ribadito a più riprese che il voto per gli Stati è sulla persona più che sul partito. Lei vive l'esito odierno più come una sconfitta personale o di strategia del partito? «Credo che il voto di oggi riflette un trend, quello della polarizzazione. La destra avanza perché porta avanti argomenti che fanno molta presa mentre dall'altra parte c'è una sinistra verde che vuole portare dei cambiamenti anche aggressivi a livello di politica climatica e che ha premiato Marina Carobbio nell'anno delle donne».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1