«Muri per proteggere, non per dividere»

l’intervista

Il direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi ripercorre i quattro anni vissuti intensamente, dai permessi falsi al casellario giudiziale

«Muri per proteggere, non per dividere»
Il consigliere di Stato Norman Gobbi ospite della Newsroom del Corriere del Ticino. (Foto Putzu)

«Muri per proteggere, non per dividere»

Il consigliere di Stato Norman Gobbi ospite della Newsroom del Corriere del Ticino. (Foto Putzu)

MUZZANO - Norman Gobbi, consigliere di Stato e direttore del Dipartimento delle istituzioni, è stato eletto sulla lista della Lega nel 2011 e cerca una nuova conferma sulla lista unica Lega-UDC. Dal caso dei permessi falsi al sovranismo alla Matteo Salvini.

Partiamo da un dossier che a metà legislatura le ha creato parecchi grattacapi: i permessi falsi. Oggi tutto funziona?

«Direi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1