«Non ripetiamo il giochino della Scuola che verrà»

Il progetto

Il direttore del DECS risponde alle critiche riguardanti il fatto che il credito di 390 mila franchi per il superamento dei livelli in terza media sia già nel preventivo: «È la prassi per tutti i progetti, altrimenti tutto sarebbe decalato di un anno»

«Non ripetiamo il giochino della Scuola che verrà»

«Non ripetiamo il giochino della Scuola che verrà»

«Tutti i progetti, non solo quello del superamento dei livelli in terza media, prevedono che siano messe le cifre a preventivo. Non è che prima si fanno i progetti e poi si fanno i preventivi. Altrimenti tutto sarebbe decalato di un anno».

Così, il direttore del DECS Manuele Bertoli risponde alle critiche giunte la scorsa settimana sul fatto che il Consiglio di Stato, su proposta del DECS, abbia già messo nel preventivo del prossimo anno 390 mila franchi da destinare, appunto, al superamento dei livelli A e B in terza Media. In quell’occasione, ricordiamo, il presidente del PLR Alessandro Speziali aveva spiegato al CdT che il suo partito avrebbe «ragionato su cosa fare riguardo a quella voce di spesa» da 390 mila franchi, e questo perché la consultazione del DECS «sfiora solamente il Parlamento»,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1

    Livelli e trasparenza, il dibattito si accende

    Scuola

    In vista della decisione del Parlamento, il Movimento della scuola per «garantire la circolazione delle opinioni sui temi scolastici espresse da chi nella scuola lavora» ha deciso di pubblicare una trentina di prese di posizione dei collegi dei docenti

  • 2

    È subito duello sui conti del Cantone

    Preventivo 2022

    Il Parlamento si spacca in due sul risanamento delle finanze - Fiorenzo Dadò: «La manovra è un compito dell’Esecutivo» - Christian Vitta: «Abbiamo seguito le indicazioni del Legislativo» - Ivo Durisch: «Una situazione causata dagli sgravi fiscali»

  • 3

    Ex funzionario, sì unanime all’audit esterno

    il caso

    Approvata la soluzione di compromesso della Gestione: sarà un ente esterno con poteri accresciuti a fare chiarezza sulla vicenda - Manuele Bertoli: «Attendiamo serenamente i risultati» - Alessandra Gianella: «Soluzione equilibrata» - Fiorenzo Dadò: «Inderogabile trattare la tematica»

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1