Ombre sull’MPC: «Quali conseguenze per il nostro Cantone?»

giustizia

I deputati Giorgio Fonio (PPD) e Boris Bignasca (Lega) interrogano il Consiglio di Stato dopo le recenti accuse di mobbing in seno all’antenna ticinese della Procura federale

Ombre sull’MPC: «Quali conseguenze per il nostro Cantone?»
© CdT/Gabriele Putzu

Ombre sull’MPC: «Quali conseguenze per il nostro Cantone?»

© CdT/Gabriele Putzu

Le recenti notizie in merito al presunto «clima di lavoro insostenibile» all’interno dell’antenna ticinese del Ministero pubblico della Confederazione (MPC) non sono passate inosservate alla politica.

Stando ai deputati Giorgio Fonio (PPD) e Boris Bignasca (Lega), «denunce simili non possono che minare la tranquillità di chi ritiene che la lotta alla criminalità organizzata, sia una delle principali priorità del nostro Paese». Per questo, i due granconsiglieri hanno inoltrato un’interrogazione in cui chiedono al Governo se non sia «preoccupato» da questa situazione, «che potrebbe precludere inchieste importanti nella lotta alla criminalità economica in Ticino e Svizzera».

Inoltre, Fonio e Bignasca chiedono se la responsabile dell’antenna ticinese, dal 1. marzo nominata a Berna a capo dell’unità reati economici, sia stata sostituita e, in caso contrario, «cosa ne è stato del concorso indetto per la sua sostituzione?»

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 2
  • 3

    La bocciatura di cinque procuratori allarma la politica

    giustizia

    Il preavviso negativo del Consiglio della Magistratura rilancia il dibattito sulla situazione del Ministero pubblico - Ivo Durisch: «I problemi avrebbero dovuto emergere prima» - Sergio Morisoli: «È la punta dell’iceberg» - Non fa breccia la proposta di istituire un periodo di prova per i magistrati

  • 4

    Il dilemma del congedo paternità

    La domenica del Corriere

    Bruno Balmelli: «La qualità di una famiglia non si misura sulla quantità di tempo» - Giorgio Fonio: «Non c’è arroganza politica»

  • 5

    Gli insegnamenti politici dettati dalla pandemia

    partito socialista

    La Conferenza cantonale ha elaborato un documento contenente dodici richieste a favore di una società sostenibile – Laura Riget: «L’idea è che questo progetto non sia finito adesso ma che si concretizzi in futuro»

  • 1
  • 1