Paolo Sanvido lascia il Gran Consiglio

Il deputato della Lega, attualmente in carica quale presidente dell'Ente ospedaliero cantonale, ha deciso di abbandonare i banchi del Parlamento

Paolo Sanvido lascia il Gran Consiglio

Paolo Sanvido lascia il Gran Consiglio

BELLINZONA - Il deputato della Lega Paolo Sanvido ha rassegnato le dimissioni con effetto immediato dal Gran Consiglio. Attualmente in carica quale presidente dell'Ente ospedaliero cantonale, Sanvido ha deciso di abbandonare i banchi del Parlamento in seguito alla recente decisione del Legislativo che si è espresso a favore dell'incompatibilità fra il mandato di deputato e la presenza nei Consigli di amministrazione delle aziende del parastato. "La legge entrerà presumibilmente in vigore con la nuova legislatura – ci dice Sanvido - legalmente potevo restare in Parlamento ma dai politici ci si aspetta azioni che vanno al di là del semplice limite legale. Potevo scegliere, mi sono preso un qualche giorno, e ho scelto EOC rassegnando le dimissioni dal Gran Consiglio".

Al suo posto, subentrerà Enea Petrini.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1