Democrazia

Poche firme per la Lega Verde, cinque iniziative non riuscite

Pubblicati oggi sul foglio ufficiale i decreti di non riuscita di cinque iniziative popolari promosse dal movimento coordinato da Werner Nussbaumer

Poche firme per la Lega Verde, cinque iniziative non riuscite

Poche firme per la Lega Verde, cinque iniziative non riuscite

BELLINZONA - Cinque iniziative, cinque decreti di non riuscita. È questo il risultato di alcune iniziative popolari promosse lo scorso febbraio dalla Lega Verde, proprio in piena campagna elettorale per le Cantonali 2019. Sono infatti stati pubblicati oggi sul foglio ufficiale i decreti di non riuscita delle seguenti iniziative: “Dismettere l’aeroporto di Lugano e sostituirlo con un centro di ricerca e sviluppo di medicina alternativa”; “Favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici e aiutare il turismo”; “Una cassa malattia con un premio fisso mensile”; “Una magistratura libera, indipendente e senza interferenza politica”; “Modificare e rendere più efficiente il lavoro dell’Ufficio Regionale di Collocamento (URC)”.

In questi cinque casi, infatti, il movimento coordinato da Werner Nussbaumer non è riuscito a depositare le firme richieste entro i termini di legge.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1
    Domenica del Corriere

    È battaglia sul futuro della Svizzera

    Faccia a faccia tra i candidati al Consiglio degli Stati Filippo Lombardi e Battista Ghiggia - Il PPD: «Contrario all’adesione all’UE ma occorre mantenere un interscambio» - Il leghista: «L’Accordo quadro è inaccettabile»

  • 2
  • 3
    Evento UDC

    Ghiggia assente, e la cosa si nota

    Il candidato agli Stati leghista non era presente al convegno di oggi con Christoph Blocher - Piero Marchesi: «Quanto si dice sulla possibilià che abbia una domestica frontaliera è una cosa personale sua; spetta a lui dare spiegazioni» - Lui replica: «Ho già detto tutto»

  • 4
  • 5
  • 1