Quei viaggi ai confini della legge

Slitta a giovedì prossimo la sentenza a carico di Lisa Bosia Mirra

Quei viaggi ai confini della legge

Quei viaggi ai confini della legge

«Ero consapevole del fatto che, se ci avessero presi, sarebbe stato un pasticcio. Ma quando dico che non avevo scelta era perché realmente non avevo alternative». Così ieri in aula penale Lisa Bosia Mirra, la deputata socialista accusata di aver favorito la partenza e il soggiorno illegale di 24 clandestini. Per l'accusa i fatti non vanno banalizzati e la parlamentare agì con tenacia e determinazione. Di diverso parere la difesa, che si è battuta per il proscioglimento. Sentenza in programma giovedì prossimo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
    politica

    CCL e salario minimo, ecco l’offensiva del PS

    Il Partito socialista lancerà un’iniziativa popolare costituzionale per fissare una nuova retribuzione di almeno 21,50 franchi all’ora e presenterà due atti parlamentari per abolire le eccezioni previste per i contratti collettivi - Mercoledì la direzione deciderà cosa fare sui tagli alla spesa

  • 2
  • 3
  • 4
    Gran Consiglio

    Più qualità per i nidi d’infanzia

    Luce verde al controprogetto all’iniziativa che otto anni fa raccolse in Ticino oltre 9 mila firme - Maristella Polli: «Migliorerà la conciliabilità lavoro-famiglia» - Raoul Ghisletta: «La professione diventa più attrattiva»

  • 5
    politica

    Stanziati 42 milioni per il turismo ticinese

    Via libera del Governo a 18 milioni per il sostegno a investimenti e attività per il quadriennio 2022-2025 e a 24 milioni per il finanziamento della promozione da parte dell’ATT – Stefano Rizzi: «È un importante effetto leva» – Proposte tre modifiche alla Legge sul turismo

  • 1