Referendum fiscale, c’è chi teme un clamoroso flop

firme

A poche ore dal termine, che scatta oggi alle 18, le sottoscrizioni raccolte sono 6.171 - Il fronte rossoverde tenta di raggiungere quota 7.600

Referendum fiscale, c’è chi teme un clamoroso flop
© CdT/Gabriele Putzu

Referendum fiscale, c’è chi teme un clamoroso flop

© CdT/Gabriele Putzu

Il giorno della verità è arrivato, oggi si conoscerà il numero delle firme raccolte dal fronte rossoverde per il referendum che mira ad abbattere la riforma fiscale accolta all’unanimità dal Governo e a maggioranza dal Parlamento. A poche ore dalla scadenza, fissata per oggi alle 18 (termine entro il quale dovranno giungere alla cancellerie comunali i formulari per singolo Comune) , la quota delle 7.000 firme non era ancora stata raggiunta e solo questa mattina verrà fatta la conta esatta delle sottoscrizioni raccolte e i proponenti decideranno se recarsi alla Cancelleria dello Stato o se alzare bandiera bianca. Ieri sera la conta faceva testo di 6.171 sottoscrizioni. Per PS-Verdi-MPS e Forum Alternativo, mancare l’obiettivo sarebbe un flop clamoroso. Per avere un certo margine, per cautelarsi...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1