Ricordate l'ultima giornata soleggiata in Ticino?

Gli amanti del sole dovranno attendere almeno fino a settimana prossima

Ricordate l'ultima giornata soleggiata in Ticino?
Immagine d'archivio

Ricordate l'ultima giornata soleggiata in Ticino?

Immagine d'archivio

LUGANO - Ricordate l'ultima giornata soleggiata e senza una goccia di pioggia in Ticino? Era lo scorso 25 ottobre e a Locarno-Monti furono registrati addirittura 30.5 gradi. Sono passati 15 giorni e, durante questo periodo, tutti i giorni almeno qualche goccia ha toccato il suolo nel nostro cantone.

Il minino, a Lugano, è stato registrato domenica 4 novembre con soli 0.2 mmm di precipitazioni. Il massimo, invece, è stato raggiunto lunedì 29 ottobre con 100.8 mm (sempre a Lugano). Insomma, la pioggia non è certo mancata in questo periodo. Ma per una buona dose di sole dovremo attendere almeno fino a martedì prossimo. 

Le previsioniSecondo le previsioni di MeteoSvizzera, oggi la giornata rimarrà molto nuvolosa con precipitazioni intermittenti. Anche durante il fine settimana - così come lunedì - il tempo coperto la farà da padrone. Solo a partire da martedì potremo vedere qualche spicchio di sole. Mentre (finalmente), per mercoledì è prevista una giornata prevalentemente soleggiata con temperature intorno ai 16 gradi. 

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 2
    Elezioni cantonali

    Franco Denti passa all’UDC

    Il presidente dell’Ordine dei medici figurerà sulla lista democentrista per la corsa al Gran Consiglio

  • 3
    Lavoro

    Salari, negozi e donne: le battaglie di UNIA

    Il sindacato pianifica le azioni per il 2019 tra legge sui negozi e salario minimo - Enrico Borelli: «La soglia proposta dal Governo è inaccettabile, questo è dumping di Stato»

  • 4
    Edilizia

    Arriva la sentinella dei cantieri

    Ge.Co è l’innovativa app che permette di coordinare i controlli dell’ispettorato e migliorare lo scambio di informazioni tra gli addetti ai lavori

  • 5
    Argo 1

    La CPI consegna il rapporto al Consiglio di Stato

    In una nota la Commissione parlamentare d’inchiesta spiega che è sua intenzione «proporre all’Ufficio presidenziale la discussione del rapporto durante la tornata parlamentare del 18 febbraio»