Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»

coronavirus

Hanno aperto i battenti i centri di vaccinazione di Ascona e Tesserete - Abbiamo fatto il punto con il direttore del DSS Raffaele De Rosa - LE FOTO

Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»

Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»

Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»

Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»

Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»
© CdT/ Chiara Zocchetti

Ritardi nei vaccini, «Un problema temporaneo»

© CdT/ Chiara Zocchetti

Ventun giorni dopo l’inizio della campagna vaccinale su scala nazionale, il Ticino compie un altro passo importante nella strategia di lotta contro il nuovo coronavirus. Con l’apertura, questa mattina, dei due centri di vaccinazione di Ascona e Tesserete, che andranno ad aggiungersi a quello di Rivera, sarà infatti possibile triplicare il numero di vaccinazioni. A fronte di questa buona notizia, però, il nostro cantone deve fare i conti con la riduzione degli approvvigionamenti annunciata da Pfizer. Una riduzione, questa, che ha spinto diversi Paesi europei ad attivarsi presso il colosso farmaceutico e che ha avuto ripercussioni anche in Ticino. Nei tre centri cantonali viene usato il prodotto di Moderna al posto di quello di Pfizer e, parallelamente, è stato deciso lo stop dei nuovi appuntamenti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1