Sondaggio per conoscere meglio la terza età

L'invito di parteciparvi da parte del Dipartimento sanità e socialità

Sondaggio per conoscere meglio la terza età

Sondaggio per conoscere meglio la terza età

BELLINZONA - Conoscere meglio il pianeta terza età in Ticino. Negli scorsi giorni è stato inviato un questionario a un campione rappresentativo di questo segmento della popolazione. La terza età rappresenta una fascia di popolazione sempre più importante e differenziata. Il DSS ha quindi deciso di allestire un sondaggio per meglio comprendere le esigenze di questi cittadini, coinvolgendoli direttamente. "L'obiettivo - indica in una nota il DSS - è rispondere meglio ai bisogni e alle esigenze delle persone che vivono o si apprestano a vivere l'anzianità. Si potrà così capire meglio le loro richieste e sviluppare una strategia futura maggiormente aderente alle esigenze di chi risiede in Ticino". Sono stati coinvolti nel sondaggio oltre 14.000 cittadini di giovani anziani di età compresa tra i 60 e gli 80 anni, un campione rappresentativo equamente ripartito per domicilio, sesso e età. Il DSS invita gentilmente le persone coinvolte a voler dar seguito alla richiesta di informazioni rigorosamente anonima. Qualora un/a cittadino/a di età compresa tra i 60 e gli 80 anni volesse spontaneamente partecipare al sondaggio, conclude la nota, può richiederlo via mail a [email protected]

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
    Gran Consiglio

    Sul 5G il Ticino non cambia

    La maggioranza del plenum ha optato per lo «statu quo», bocciando sia le proposte che chiedevano più cautela, sia quelle domandavano tempi più rapidi per la posa delle antenne

  • 2
    PERMESSI

    Permesso B, cade il «centro degli interessi»

    Le recenti sentenze del Tribunale federale superano i parametri messi in atto dalla Sezione della popolazione e dall’Ufficio della migrazione, che vengono quindi adattati – Il mantenimento di un permesso presuppone un minimo di presenza sul territorio svizzero, stabilito con la notifica di partenza o un soggiorno all’estero di sei mesi»

  • 3
    FRONTALIERI

    Moratoria sulla libera circolazione, Berna dice «no» a Marco Chiesa

    A detta di Karin Keller-Sutter, non siamo di fronte a un grave perturbamento del mercato del lavoro tale da giustificare la convocazione urgente del Comitato misto Svizzera-Ue – «Il Ticino è vittima del suo successo»: sviluppo economico e piccolo mercato del lavoro

  • 4
    Gran Consiglio

    Salario e CCL, soluzione cercasi

    Il plenum ha discusso per quasi tre ore del «caso TiSin» - Si è aperto qualche spiraglio per una modifica della legge - Christian Vitta invita alla prudenza e chiede di non giungere a conclusioni affrettate

  • 5
  • 1