«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

Caso Argo1

Il procuratore generale Andrea Pagani sottolinea le carenze alle base del mandato alla società di sicurezza, ma spiega le ragioni dei decreti d’abbandono per Blotti, Scheurer, Sansonetti e Grillo

 «Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»
(foto Zocchetti)

«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

(foto Zocchetti)

 «Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

 «Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

 «Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

 «Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

 «Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

«Superficialità, approssimazione e necessità di risparmiare»

Nessun reato di natura corruttiva (accettazione o concessione di vantaggi) e nessuna infedeltà nella gestione pubblica da parte degli alti funzionari. Il procuratore generale Andrea Pagani, in una conferenza stampa molto attesa, ha spiegato punto per punto le motivazioni che lo hanno spinto a firmare quattro decreti d’abbandono nel quadro dei risvolti istituzionali del caso Argo1. Una decisione, questa, intimata mercoledì sera agli ex collaboratori del DSS Claudio Blotti e Renato Scheurer, agli ex dirigenti della ditta Marco Sansonetti e Davide Grillo, oltre che al Consiglio di Stato in qualità di accusatore privato. Il pg non ha lesinato critiche, anche severe, alla gestione amministrativa del controverso mandato assegnato nel luglio del 2014 dal DSS alla ditta di sicurezza. Quella decisione,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1