Confine

«Torniamo a chiudere i valichi»

Attilio Bignasca torna a chiedere la chiusura notturna dei valichi minori: «Chi passa di lì a certe ore è perché ha qualcosa da nascondere»

«Torniamo a chiudere i valichi»
La chiusura notturna dei valichi era nata su slancio di una mozione della consigliera nazionale leghista Roberta Pantani. (Foto Maffi)

«Torniamo a chiudere i valichi»

La chiusura notturna dei valichi era nata su slancio di una mozione della consigliera nazionale leghista Roberta Pantani. (Foto Maffi)

CHIASSO - «I valichi minori vanno chiusi senza se e senza ma. Chi passa di notte da determinate dogane con un traffico prossimo allo zero, lo fa perché ha qualcosa da nascondere». È quanto afferma il leghista Attilio Bignasca in un articolo pubblicato dalla Provincia di Como. Si torna così a parlare della chiusura notturna dei valichi minori dopo la fase test effettuata nel 2017 e che aveva interessato Novazzano-Marcetto, Pedrinate e Ponte Cremenaga. Una prova questa che però non era stata prolungata da Berna che, a giugno, aveva comunicato al Cantone la propria decisione, precisando come il progetto non aveva inciso in misura notevole sul tasso di criminalità in Ticino. Di parere contrario l’esponente leghista che, al quotidiano di Como, riconosce come la decisione finale sulla chiusura dei valichi spetti sì alla Confederazione, ma rimarcando come «con Berna abbiamo numerose questioni aperte».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1