Un pomeriggio di formazione sul consumo di antibiotici

BELLINZONA - Il prossimo 8 novembre, nell'ambito della settimana mondiale per l'uso prudente di antibiotici, il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) il organizza un pomeriggio di formazione sul consumo di antibiotici e sulle conseguenti resistenze in un'ottica globale (One-Health).

Nel corso degli anni, gli antibiotici sono stati impiegati massicciamente in diversi settori, dalla medicina umana, alla medicina veterinaria e all'agricoltura. Il loro uso a volte eccessivo e spesso non appropriato ha portato all'apparizione e alla diffusione di batteri resistenti e alla conseguente riduzione dell'efficacia di questi medicamenti. Le resistenze agli antibiotici sono un problema diffuso su scala mondiale e interessano in egual misura l'essere umano, gli animali, l'agricoltura e l'ambiente. Nasce quindi l'esigenza di affrontare il fenomeno con un approccio più ampio e globale (uomo, animale e ambiente) chiamato One-Health, in modo che si possa lavorare insieme al fine di preservare la salute di tutti.

La Svizzera, in cooperazione con la comunità internazionale, è sollecitata a prevenire l'apparizione di nuove resistenze. La Confederazione, nel 2013, ha giudicato necessaria l'adozione di una Strategia nazionale contro le resistenze agli antibiotici (StAR) promuovendo appunto l'approccio One-Health. In questo senso il DSS vanta un ruolo strategico ed un'organizzazione privilegiata, in quanto raggruppa sotto la Divisione della salute pubblica gli Uffici del Medico, del Farmacista, del Veterinario ed il Laboratorio cantonale.

Al fine di incrementare la sensibilità della popolazione, dei professionisti e dei politici al tema delle resistenze, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha creato la settimana mondiale per l'uso prudente di antibiotici (World Antibiotic Awareness Week) che si terrà quest'anno dal 12 al 18 novembre.

L'Ufficio del medico cantonale, con gli altri servizi interessati del Dipartimento della sanità e della socialità, ha aderito a questo progetto e proporrà nel mese di novembre delle attività dedicate ai professionisti e alla popolazione sempre all'insegna dello slogan "Antibiotici: l'uso corretto ne preserva l'effetto!".

Per rimarcare l'importanza di avere una visione ampia e multidisciplinare sul fenomeno, è stato organizzato un simposio il prossimo 8 novembre dal titolo "L'approccio One-Health nelle resistenze agli antibiotici" destinato a medici, farmacisti, veterinari e biologi. Il pomeriggio formativo sarà aperto dal Direttore del DSS Paolo Beltraminelli che si soffermerà sul ruolo della politica in questo ambito. Si parlerà di consumo di antibiotici in medicina umana, ma anche nella medicina veterinaria, per poi fare il punto della situazione dei germi multiresistenti in Svizzera e capire quali tracce lasciano nell'ambiente. Non mancheranno informazioni sulla prevenzione delle resistenze agli antibiotici negli ospedali e la gestione dei pazienti nello studio medico. Da ultimo si entrerà nella problematica del finanziamento della ricerca di nuovi antibiotici.

A questo pomeriggio interdisciplinare anche la stampa è benvenuta in quanto sarà pure lanciata la campagna antibiotici prevista per la settimana dal 12 al 18 novembre (www.ti.ch/antibiotici). Quest'anno gli attori principali saranno i farmacisti, i quali per ogni scatola di antibiotico prescritta dispenseranno, col farmaco, del materiale informativo al paziente. Questo permetterà di soffermarsi qualche minuto in più parlando di antibiotici e dell'uso corretto, rafforzando l'importanza del farmaco, della sua corretta somministrazione e posologia, oltre che della prescrizione medica. Inoltre, per tutto il mese di novembre ci sarà la possibilità di partecipare a un quiz a premi: 8 domande per imparare qualcosa in più sull'uso corretto degli antibiotici ! (www.ti.ch/quiz).

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1