Consiglio di Stato

Varato il messaggio per il potenziamento del Ministero pubblico

Le misure sono tese a rispondere alle esigenze della magistratura nell’ottica della garanzia del buon funzionamento della giustizia penale cantonale

 Varato il messaggio per il potenziamento del Ministero pubblico
Foto Chiara Zocchetti

Varato il messaggio per il potenziamento del Ministero pubblico

Foto Chiara Zocchetti

Nella sua seduta odierna il Consiglio di Stato ha licenziato il Messaggio volto al potenziamento del Ministero pubblico con un procuratore - o una procuratrice - pubblico ordinario supplementare e all’estensione delle competenze decisionali attribuite ai segretari giudiziari. Misure che sono tese a rispondere alle esigenze della magistratura nell’ottica della garanzia del buon funzionamento della giustizia penale cantonale.

Il Governo – a seguito della procedura di consultazione svoltasi nel corso dell’estate – ha confermato il principio di potenziamento del Ministero pubblico con un procuratore pubblico ordinario supplementare, licenziando il rispettivo messaggio governativo di modifica della legge sull’organizzazione giudiziaria. La proposta governativa – che recepisce le indicazioni del procuratore generale sull’importante evoluzione dell’attività nel settore economico-finanziario e la relativa complessità di trattazione degli incarti – verte sull’attribuzione al Ministero pubblico di un procuratore pubblico ordinario supplementare che andrà a supportare l’attività della magistratura inquirente nel contesto dei reati economico-finanziari.

Il procuratore pubblico aggiuntivo sarà coadiuvato da un segretario giudiziario e da un collaboratore con compiti amministrativi, che andranno quindi a costituire una nuova «colonna» all’interno del Ministero pubblico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1