Potrebbe servire il fotofinish

Elezioni comunali

A Cadempino il PLR spera, visto l’addio del sindaco PPD Marco Lehner, di effettuare uno storico sorpasso - A Lamone i liberali radicali devono difendersi dalla crescita del Gruppo Civico e di Lega/UDC - A Torricella-Taverne è invece il GITT a partire in pole position

Potrebbe servire il fotofinish
© CdT/Gabriele Putzu

Potrebbe servire il fotofinish

© CdT/Gabriele Putzu

Iniziamo, con questo articolo, una serie di approfondimenti alla scoperta delle liste in corsa per le elezioni del 18 aprile nei Comuni del Luganese. E iniziamo dalla valle del Vedeggio, che riserva diverse sfide interessanti. Oggi ci concentreremo su Cadempino, Lamone e Torricella-Taverne. Molto interessanti si prospettano le elezioni a Cadempino. Storico feudo PPD, in aprile la situazione potrebbe cambiare, anche perché il PLR è da anni in recupero e 5 anni fa tentò perfino il colpaccio sfidando il sindaco Marco Lehner al ballottaggio. Lehner la spuntò con un certo margine (344 voti a 276), ma stavolta non sarà della partita. Dopo 37 anni di politica e 21 alla guida del Comune, ha deciso di non ricandidarsi. Un vuoto che per il PPD non sarà semplice colmare. Il partito punta comunque a difendere...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1