Processo rinviato con colpo di scena

Scandalo dei permessi falsi

Uno degli imputati principali è lo stesso uomo finito in manette per i tentati furti al Centro commerciale di Sant’Antonino

Processo rinviato con colpo di scena
(Foto Archivio CdT)

Processo rinviato con colpo di scena

(Foto Archivio CdT)

BELINZONA - Il processo per lo scandalo dei permessi falsi, previsto lunedì, è rinviato. Come riferito dalla RSI, la ragione dello slittamento sta nel fatto che uno degli imputati principali, il 28.enne titolare della Aliu Big Team di Bellinzona, è lo stesso uomo finito in manette negli scorsi giorni per i 2 tentati furti di giugno al bancomat del Centro Commerciale di Sant’Antonino. Lo svizzero è sospettato d’aver organizzato l’alloggio degli autori dei reati. L’uomo, che si dichiara innocente, è stato rilasciato venerdì. A causa del nuovo procedimento nei suoi confronti l’incontro in aula per lo scandalo scoppiato a inizio 2017 è stato posticipato. In questo ambito il 28.enne è accusato di avere corrotto un funzionario dell’Ufficio della migrazione ottenendo permessi finti, venduti poi a operai stranieri. Solo dopo che la Procura chiuderà l’indagine su Sant’Antonino e firmerà un unico atto d’accusa contro l’uomo si andrà in aula. Probabilmente fra alcuni mesi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Scuola, si torna in classe

    ticino

    Il Consiglio di Stato ha deciso che dal 31 agosto le lezioni saranno in presenza - Mascherina sconsigliata per asilo ed elementari, facoltativa per medie e superiori - Merlani: «La metà dei nuovi contagi dopo un viaggio all’estero»

  • 2

    In volo come in «Apocalypse Now», tra guerra e rottami

    PROCESSO

    È attesa per fine mese la sentenza del processo bis a carico dell’imprenditore della Riviera accusato di aver tentato di importare due velivoli Agusta Bell AB 212 ASW - L’accusa ne ha chiesto la condanna a pena sospesa, la difesa si è battuta per il proscioglimento

  • 3

    C’è un tram che si avvicina al Luganese

    Mobilità

    Viaggio virtuale sul mezzo che tra un anno sostituirà lo storico trenino - Potrà circolare a 80 chilometri orari (quello attuale arriva a 60) e trasportare trecento persone - Il direttore della FLP: «Sarà anche più silenzioso e questo andrà a vantaggio di chi abita lungo il tracciato»

  • 4
  • 5

    Sulle ali di tante sinergie

    Onsernone

    Quattro chiacchiere con Nicola Pini, che ha da poco lasciato la conduzione dei progetti di sviluppo della valle – «Si è già fatto tanto soprattutto per il turismo e per l’accessibilità, ora è necessario concentrarsi sul vivere nel comprensorio»

  • 1
  • 1