Quando il cancro è disuguaglianza

Medicina

L’OMS lancia l’allarme: «Entro il 2040 aumento esponenziale delle diagnosi di tumore nei Paesi poveri» - Franco Cavalli: «Bisogna agire a livello politico»

Quando il cancro è disuguaglianza
©CDT/Archivio

Quando il cancro è disuguaglianza

©CDT/Archivio

L’allarme lo ha lanciato l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) in occasione della Giornata del cancro: entro due decenni, il numero delle persone nel mondo che hanno una diagnosi di tumore aumenterà del 60%. Un dato a dir poco preoccupante. Tuttavia, gli esperti del settore non si sono scomposti più di tanto. Anzi, l’orizzonte tracciato settimana scorsa dall’OMS non fa...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1