«Quel nomignolo gli piaceva»

IL RICORDO

Fu Fulvio Pelli a coniare per Alex Pedrazzini il soprannome «monello»: «Riusciva a sdrammatizzare anche le decisioni più importanti» – Giorgio Giudici: «Diede un’accelerata alle aggregazioni» – Pietro Martinelli: «Una persona assolutamente autonoma nel suo modo di pensare»

«Quel nomignolo gli piaceva»
© CdT/Archivio

«Quel nomignolo gli piaceva»

© CdT/Archivio

Fu Fulvio Pelli a coniare per Alex Pedrazzini, oggi scomparso, il soprannome “monello”. «Avevo parlato di lui come di un monello durante un congresso cantonale del PLR che all’epoca ricevette molta eco», ricorda Pelli. «“Monello” era un termine utilizzato con un’accezione positiva nei suoi confronti e non certo critico, per descrivere un personaggio che conoscevo molto bene perché con lui avevo fatto da giovane il servizio militare. Mi ero ritrovato con lui perché, essendomi presentato con grave ritardo alla visita di reclutamento, fui inserito con tutti i soldati del Mendrisiotto. Posso senz’altro dire di aver conosciuto bene Alex, tanto che tra di noi negli anni si è instaurato un rapporto di amicizia. L’ho poi frequentato nuovamente quando nel 1991 fu eletto consigliere di Stato. Tornando...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1

    «Addio ignoto, benvenuta concretezza»

    Polo sportivo

    Il dirigente dell’FC Lugano Michele Campana guarda al futuro con rinnovato ottimismo: «La proprietà avrà anche la possibilità di entrare nel dettaglio del progetto; posso infatti immaginare che sarà interessata a rendere l’impianto il più possibile affine e funzionale alle proprie visioni»

  • 2

    L’MPS: «Una sconfitta più che onorevole»

    Lugano e PSE

    Il Movimento per il socialismo si dice comunque soddisfatto del risultato ottenuto: «È in questa prospettiva che intendiamo continuare a seguire questo progetto e a denunciare tutti gli aspetti critici evidenziati nella campagna

  • 3
  • 4
  • 5

    Il Polo sportivo e degli Eventi si farà

    Lugano

    La discussa realizzazione del PSE ha superato lo scoglio delle urne: hanno votato oltre 21 mila luganesi, favorevole il 56,8% – Le reazioni di Foletti, Badaracco, Blaser, Jelmini e degli altri «vincitori» – FOTO e VIDEO

  • 1
  • 1