Sciopero per il clima, accordo con il DECS per chi salterà le lezioni

Ambiente

La manifestazione in programma venerdì a Bellinzona sarà un assaggio dell’evento nazionale previsto per il 15 maggio

Sciopero per il clima, accordo con il DECS per chi salterà le lezioni
FOTO CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Sciopero per il clima, accordo con il DECS per chi salterà le lezioni

FOTO CDT/CHIARA ZOCCHETTI

In vista dello sciopero per il clima in agenda per questo venerdì, 29 novembre, a Bellinzona il «Movimento per il clima ed il DECS sono giunti ad un accordo, il quale permetterà agli studenti di assentarsi durante lo sciopero, anche se le assenze verranno registrate come regolari». Lo comunica lo stesso Movimento che aggiunge come «durante la giornata del 29 novembre, inoltre, ogni sede sarà libera di organizzare attività a tema. In alcuni istituti hanno già preso forma conferenze e proiezioni di film riguardanti l’ambiente. Anche la collaborazione con le scuole medie è stata intensificata, al fine di coinvolgere un pubblico ancor più ampio nell’attività del Movimento».

La manifestazione prenderà il via alle 14.30 nella capitale in Largo Elvezia. Lo sciopero di venerdì, inoltre, «sarà una palestra in vista dello sciopero generale nazionale previsto per il 15 maggio 2020», precisano gli organizzatori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Quella candidatura controversa in Capriasca

    Elezioni

    In lista per l’UDC c’è una donna che nel 2016 è stata immortalata in divisa delle SS a una commemorazione di estrema destra dove ha fatto il saluto romano e gridato «Sieg Heil!»

  • 3

    «Manuale Cencelli da rivedere»

    giustizia

    La politica apre a una revisione del sistema di nomina dei procuratori pubblici - Il pg Andrea Pagani ipotizza un cambiamento che non fa l’unanimità - Fiorenzo Dadò: «Inaccettabili interferenze esterne» - Alessandro Speziali: «Un miglioramento è necessario»

  • 4

    Teatro da asporto per curarsi dal virus

    La curiosità

    Se cercate un attimo di svago passate al Paravento di Locarno e ritirate un po’ di poesia o di umorismo da godervi a casa – Miguel Àngel Cienfuegos: «Lo facciamo per ricordare che siamo sempre qui e per ritrovare in qualche modo il nostro pubblico»

  • 5

    L’arancione rafforzato di Como allarma il Canton Ticino

    Pandemia

    Nella provincia lariana sono stati registrati 282 casi ogni 100 mila residenti - Da oggi chiuse le scuole di ogni ordine e grado, con la sola eccezione degli asili nido - L’allarme del medico cantonale: «I contagi sul nostro territorio non stanno scendendo»

  • 1
  • 1