Scuola uno, pandemia zero

cantone

Malgrado le restrizioni sanitarie l’anno scolastico ticinese si è svolto interamente in presenza - Bertoli: «Una straordinaria normalità raggiunta con lo sforzo di tutti» - Berger: «Abbiamo garantito il mandato formativo ed educativo» - Ora si guarda al rientro

 Scuola uno, pandemia zero
© CdT/ Chiara Zocchetti

Scuola uno, pandemia zero

© CdT/ Chiara Zocchetti

Nonostante la pandemia. Nonostante le limitazioni sanitarie. Nonostante le quarantene. La scuola è stata più forte e ha chiuso l’anno in presenza. «Un traguardo per nulla scontato, reso possibile grazie all’esperienza maturata durante il forzato stop dell’anno precedente e alle riflessioni scaturite in seguito. «In questi mesi – ha esordito il direttore del DECS Manuele Bertoli - abbiamo capito che la scuola, anche in tempo di pandemia, poteva e doveva continuare da settembre in presenza». Così è stato. Preparatasi ad ogni scenario, anche quello più cupo dell’insegnamento a distanza, la scuola ha retto il colpo. «E alla fine le cose sono andate meglio del previsto. Credo che questo sia un successo della scuola ticinese e svizzera», ha detto Bertoli che nel tradizionale bilancio di fine anno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Abbassare le imposte ai più ricchi: Il dibattito accende gli accademici

    fiscalità

    La proposta PLR di revisione del sistema tributario per i grandi contribuenti divide anche gli economisti – Marco Bernasconi: «Siamo nella parte bassa della graduatoria nazionale ed è tempo di intervenire» – Christan Marazzi: «Il paradigma è cambiato e il rilancio non passa dagli sgravi»

  • 2

    «Il maltempo ha cambiato l’alveo della Breggia»

    Territorio

    Nel Parco delle gole della Breggia i danni provocati dai temporali sono notevoli, tanto da aver modificato il letto del fiume e da rendere necessario lo spostamento di alcuni percorsi pedonali - «Avventurarsi nell’area è davvero pericoloso»

  • 3

    Mezzo secolo di solidarietà: finalmente si festeggia

    LA RICORRENZA

    L’associazione Inter-Agire celebrerà l’anniversario il prossimo 11 settembre - Al Centro Ciossetto di Sementina è previsto un momento di festa insieme ai cooperanti - Pubblicato anche un libro che raccoglie le testimonianze dei volontari

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1