Sherpa dei rifiuti cercansi

MONTAGNA

Per la stagione 2019 in sei capanne ticinesi ogni visitatore avrà la possibilità di dare un contributo a favore dell’ambiente

Sherpa dei rifiuti cercansi
Foto archivio CdT

Sherpa dei rifiuti cercansi

Foto archivio CdT

BELLINZONA - Andate spesso in montagna e volete dare il vostro contributo a favore dell’ambiente? Allora il «progetto Sherpa» è quello che fa per voi! Infatti, nonostante gli sforzi per evitare gli sprechi alimentari e l’usa e getta, i rifiuti sono inevitabili, e per la stagione 2019 sei capanne ticinesi depositeranno dei sacchetti di rifiuti in appositi espositori, permettendo a tutti coloro che si recheranno in alta quota di prenderne qualcuno per portarlo a valle. In questo modo i volontari non solo potranno aiutare i capanatt a non accumulare rifiuti e a garantirne il corretto smaltimento, ma diminuiranno anche i costi ambientali generati dal trasporto in elicottero.

L’iniziativa - nata in ambito del progetto «Territorio e Montagne Pulite» del Dipartimento del territorio - nel 2018 aveva potuto avvalersi di ben 300 volontari, ma quest’anno si è deciso di chiedere l’aiuto di tutti gli escursionisti disposti a dare una mano per mantenere pulite le vette.

Ad aderire al progetto sono state le Capanne Monte Tamaro (Unione Ticinese Operai Escursionisti, UTOE), Adula (UTOE), Bovarina (UTOE), Monte Bar (Club Alpino Svizzero-Sezione Ticino), Cornavosa (Società Escursionistica Verzaschese) e Scaletta (Società Alpinistica Ticinese-Sezione Lucomagno).

Inoltre, compilando il guest book, sarà possibile partecipare all’estrazione di tanti premi. Per l’edizione 2019 il primo premio è una bicicletta Merida City/Trekking Crossway 500 offerta da Merida Bike, del valore di CHF 1190.-. L'estrazione dei vincitori è prevista per lunedì 25 novembre 2019.

Il progetto Sherpa nasce nell’ambito del progetto Territorio e Montagne Pulite, realizzato dal Dipartimento del territorio in collaborazione con l’Azienda Cantonale Rifiuti (ACR), la Federazione Alpinistica Ticinese (FAT) e con il Club Alpino Svizzero-Sezione Ticino. “Sherpa” è inoltre sostenuto da diversi partner locali.

Per maggiori informazioni consultare la pagina www.montagnepulite.ch.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Solidarietà infinita per il parapendista morto: «Vola in pace»

    LOCARNESE

    Un evento benefico il 30 agosto e una raccolta fondi per aiutare la famiglia del 34.enne ritrovato senza vita il 31 luglio in Vallemaggia dopo sei giorni di ricerche - Non va scemando lo slancio di umanità che ha interessato tutto il Ticino rimasto con il fiato sospeso per quasi una settimana

  • 2
  • 3
  • 4

    Un accordo per favorire il dialogo interreligioso

    Atenei

    La facoltà di Teologia di Lugano collaborerà con l’Università siriana di Antiochia - Il prossimo 31 agosto l’inaugurazione del master sarà dedicata alle Chiese e alle comunità cristiane del vicino oriente, con molti ospiti siriani e libanesi

  • 5

    Il coronavirus fa vedere «rosso» alle città

    FINANZE

    Sia a Bellinzona sia a Locarno la pandemia si farà pesantemente sentire anche sui conti comunali - Nella capitale si stima una contrazione del gettito fiscale di 5-6 milioni, mentre sulle rive del Verbano un deficit di 8-10 milioni di franchi

  • 1
  • 1