«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»

L’album dei ricordi

La videointervista a Christian Vitta che, ospite della Newsroom del Corriere del Ticino, sfoglia l’album dei ricordi degli ultimi quattro anni

«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»
Il riflessivo Christian Vitta, sullo sfondo la Newsroom del Corriere del Ticino. (Foto Putzu)

«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»

Il riflessivo Christian Vitta, sullo sfondo la Newsroom del Corriere del Ticino. (Foto Putzu)

MUZZANO - Quattro anni in quattro immagini. Tocca a Christian Vitta sfogliare l’album dei ricordi. Eletto nel 2015, il prossimo 7 aprile cerca il rilancio elettorale per affrontare il secondo quadriennio. La video intervista realizzata al Corriere del Ticino su www.cdt.ch.

«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»

Eletto, ed è festa grande

Sorrisi e braccia alzate. Un giorno di festa grande quel dì d’aprile del 2015: «Certamente ed è stata grande la soddisfazione per aver raggiunto l’obiettivo. È stato un momento di condivisione con chi mi ha sostenuto e seguito». Quella sera c’erano anche infiltrati pronti a salire su carro del vincitore? «Quella sera era giusto gioire e c’era chi voleva manifestare questo sentimento. Non ho fatto distinzione tra le persone». La campagna del 2015 era stata animata, oggi è piatta. È d’accordo? «Concordo, non sono stati lanciati temi forti per il futuro del nostro cantone e c’è più disinteresse». Tanti aperitivi, quanti rimpianti? «Bisogna saper lanciare le discussioni e dato uno slancio per coinvolgere molte persone».

«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»

Cattaneo, bici e nuovo ritmo

Rocco Cattaneo è stato davvero il presidente in bicicletta che ha dato un nuovo ritmo al PLR? «Direi di sì. Il suo approccio è stato istintivo e ha dato una certa dinamica in un momento in cui il PLR usciva da una sconfitta. Anche oggi possiamo trarre beneficio da questa spinta». Liberali e radicali, ma i radicali sono ormai estinti? «La sensibilità più vicina alla socialità è presente. Ovviamente non viviamo più uno scontro acceso come in passato, ma le sensibilità diverse rimangono». E cosa sta dando Bixio Caprara? «Molto impegno, il tempo da dedicare come presidente è importante. In questa campagna è un importante supporto per tutti».

«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»

Ospite a sorpresa dell’OCST

Era il 1. maggio 2018 quando, un po’ a sorpresa, si è seduto al fianco del segretario cantonale dell’OCST Renato Ricciardi. Non è proprio usuale. Operazione simpatia? «Io credo molto nel dialogo tra le parti sociali e lo Stato. Il tema del lavoro è centrale nella nostra società. È importante che ci sia confronto con il mondo economico e quello sindacale».

«Spinti dal dinamismo di Rocco Cattaneo»

In visita al Ticino che fa

Negli ultimi quattro anni ha fatto diverse visite aziendali, è andato da coloro che il fanno e non solo parlano (come si fa spesso in politica». L’immagine è emblematica, perché questa idea? «Ho voluto entrare in contatto con chi fa girare la nostra economia e ho scoperto realtà che puntano sulla qualità e che hanno successo anche fuori dal Ticino. Chi mette del suo e s’impegna è giusto che abbiamo anche visibilità esterna. Realtà positive che restano spesso nel silenzio. Era giusto valorizzarle».

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Società svizzera accusata di abusivismo finanziario

    Italia

    Avrebbe emesso senza autorizzazione 3.900 fideiussioni raccogliendo premi per circa 8,7 milioni di euro - La fiamme gialle hanno sequestrato un immobile da 2.760.000 euro a Como - La moglie dell’amministratore denunciata per riciclaggio

  • 2

    «Portavamo sulle spalle la vita e il futuro di India»

    La storia

    A colloquio con le amiche e l’ex docente della ragazza di Morbio Inferiore che, essendo sprovvista di documenti, vive con la paura di un rimpatrio: «Vogliamo fare di tutto per aiutarla, non ha nulla di diverso da noi»

  • 3

    Non demordono i promotori del resort di lusso al Monte Brè

    Locarno

    La Aedartis AG intende proseguire con la procedura per la pubblicazione del progetto alberghiero-residenziale – Ma, vista la Zona di pianificazione istituita dalle autorità cittadine, è praticamente già certo che la licenza edilizia sarà negata

  • 4

    Scuola a distanza, un «sore» su quattro poco sereno

    Educazione

    I risultati di un sondaggio effettuato tra i docenti del Liceo di Bellinzona durante il lockdown: esperienza tutto sommato positiva per la maggioranza, ma c’è chi non l’ha vissuta bene - Il 50% non accetterebbe di continuare con le stesse modalità in caso di altre crisi sanitarie, preoccupa la questione delle valutazioni - Tra gli aspetti positivi la buona collaborazione degli allievi

  • 5
  • 1
  • 1