Sussidiarietà, «si inizino subito i lavori»

Dopo il voto

Il gruppo UDC in Gran Consiglio ha inoltrato un’iniziativa parlamentare generica in cui chiede che il via ai lavori per l’applicazione concreta e operativa di questo principio

Sussidiarietà, «si inizino subito i lavori»
© CdT/Archivio

Sussidiarietà, «si inizino subito i lavori»

© CdT/Archivio

In seguito all’approvazione in votazione popolare dell’iscrizione del principio della sussidiarietà nella Costituzione cantonale, il gruppo UDC in Gran Consiglio ha inoltrato un’iniziativa parlamentare generica in cui chiede che «i lavori per l’applicazione concreta e operativa di questo principio inizino da subito».

A detta del gruppo UDC, questa applicazione deve procedere «concretamente e puntualmente» attraverso la modifica legislativa. La richiesta è che il nuovo articolo della Costituzione «venga sviluppato nella revisione delle leggi che toccano il progetto Ticino 2020, della Legge sui sussidi cantonali, della Legge sulla Gestione e sul controllo finanziario dello Stato e delle leggi settoriali e nelle materie in cui il principio di sussidiarietà è già in uso e in quelle in cui deve essere introdotto ex novo.

Il gruppo democentrista vuole «esprimere una visione dal basso di questo principio». Per l’UDC si tratta «di un’occasione storica per mettere in discussione costruttiva e creativa il compito e i ruoli dello Stato».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1