Tour de Suisse in Ticino, previste chiusure al traffico

viabilità

Venerdì 11 giugno e domenica 13 giugno la competizione toccherà in particolare Airolo, Faido, Biasca, Serravalle, Acquarossa e Blenio : dalle 13 alle 17 sono da prevedere chiusure temporanee della circolazione nell’Alto Ticino

Tour de Suisse in Ticino, previste chiusure al traffico
© KEYSTONE/Gian Ehrenzeller

Tour de Suisse in Ticino, previste chiusure al traffico

© KEYSTONE/Gian Ehrenzeller

Il Tour de Suisse tocca anche il Ticino. Venerdì 11 giugno si terrà infatti la sesta tappa mentre domenica 13 l’ottava tappa dell’importante competizione ciclistica. Per i passaggi del Tour sono quindi da prevedere delle chiusure temporanee della circolazione stradale nell’Alto Ticino dalle 13 alle 17 nonché blocchi parziali o totali del trasporto pubblico su gomma. La polizia cantonale invita a seguire le indicazioni del personale sul terreno. Le località maggiormente toccate sono Airolo, Faido, Biasca, Serravalle, Acquarossa e Blenio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Tutto fermo alla Santa Chiara

    Locarno

    Dopo l’annullamento dell’assemblea, il Consiglio d’amministrazione in carica ha ottenuto decisioni giudiziarie che impediscono ogni modifica dei vertici dell’istituto di cura

  • 2

    «Aggrediti dal branco»

    Mendrisio

    Sette feriti, fra cui sei poliziotti, negli scontri dell’altra notte fra le forze dell’ordine e una ventina di giovani nel parco di Villa Argentina – Due persone in manette – Samuel Maffi: «Inquietano le modalità brutali dell’assalto ai nostri agenti»

  • 3

    EOC-sindacati, la trattativa prosegue

    SANITÀ

    L’obiettivo resta migliorare significativamente gli stipendi, in particolare quelli delle professioni medico-tecniche – È stata «un’ampia maggioranza di votanti» a decidere di non accettare i risultati ottenuti

  • 4
  • 5

    Eventi comunali in tempo di pandemia: «Ecco come ci siamo mossi»

    Leventina

    Le proposte di Faido per un’estate attiva benché ancora segnata da alcune restrizioni: piani di protezione elaborati insieme all’hotline cantonale - L’obiettivo del cartellone di proposte? «Offrire momenti di spensieratezza e far conoscere la nostra realtà»

  • 1
  • 1