Trasportava troppa panna, multato un camionista

Ticino

Il veicolo era transitato dal San Gottardo con 19 tonnellate di bombolette aerosol contenenti panna alimentare, ma la quantità massima ammessa per transitare con questo tipo di merce nella galleria è di 8 tonnellate

Trasportava troppa panna, multato un camionista
© CdT/Archivio

Trasportava troppa panna, multato un camionista

© CdT/Archivio

La Polizia cantonale e l’Amministrazione federale delle dogane comunicano che negli scorsi giorni alla dogana commerciale di Chiasso-Brogeda è stato fermato, da funzionari doganali, un autoarticolato in uscita dalla Svizzera e proveniente dalla Romania che trasportava 19 tonnellate di bombolette aerosol contenenti panna alimentare. Il mezzo pesante era transitato dalla galleria del San Gottardo. Dopo gli accertamenti del caso si è potuto stabilire che il camion non era contrassegnato con i pannelli «quantità limitata» e che la quantità massima ammessa per transitare dal San Gottardo è di 8 tonnellate per questo tipo di merce. Il conducente è stato multato per 4.000 franchi svizzeri per l’infrazione all’ADR, trasporto di merce pericolosa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Violento incendio a Cadenazzo

    rogo

    Le fiamme sono divampate nello stabile che ospitava il locale Monna Lisa - Sul posto i pompieri locali e della capitale - La zona è stata isolata

  • 2
  • 3

    Ex Macello, mozione ritirata

    autogestione

    Il deputato Fabio Schnellmann ha deciso in questo senso viste le «risposte esaustive da parte del Governo» - All’orizzonte si profilavano addirittura quattro rapporti

  • 4

    Il certificato vaccinale adesso è una realtà

    Pandemia

    Da ieri a chi riceve la seconda dose viene contestualmente consegnato un documento cartaceo che attesta l’avvenuta immunizzazione - Le persone che hanno già completato il ciclo di somministrazione riceveranno un SMS - Pedevilla: «Puntiamo al 75% di copertura nel cantone»

  • 5

    Scarichi di responsabilità per la più grossa truffa COVID

    Processo

    Alla sbarra un imprenditore e un dentista accusati a vario titolo di aver ottenuto prestiti indebiti per 1,5 milioni falsificando i conti di quattro diverse società - L’accusa chiede 5 e 4 anni, le difese 30 mesi e il proscioglimento

  • 1
  • 1