Trasporti pubblici, «la soluzione non è certo miracolosa»

Virus e trasporti

Claudio Zali spiega i correttivi che saranno apportati in questi giorni su alcune tratte di AutoPostale per trovare una (parziale) soluzione al sovraffollamento - Malinverno: «Alcuni rinforzi forse già da lunedì»

Trasporti pubblici, «la soluzione non è certo miracolosa»

Trasporti pubblici, «la soluzione non è certo miracolosa»

Il problema del sovraffollamento dei mezzi pubblici sta per trovare una (parziale) soluzione. Da lunedì, in effetti, alcune linee bus regionali beneficeranno di corse supplementari. Ma non si tratta di una soluzione definitiva né tanto meno completa. Ad esempio il settore dei trasporti su gomma urbano, fra i più toccati in particolare durante le ore di punta, al momento non rientra nell’operazione. Il Dipartimento del territorio, da tempo nel mirino della critica, ha comunque apportato dei correttivi pur non ricevendo alcuna risposta dalla Confederazione, unica competente in merito alle decisioni sulle misure di protezione sui trasporti pubblici.

Oltre i 20 chilometri«Non si tratta di una soluzione miracolosa» commenta non a caso Claudio Zali, direttore del DT. «Non bisogna infatti perdere...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1