Tre anni e sei mesi per il botto alle Scuole sud

Processo

Condannato il 22.enne che confezionò l’ordigno fatto esplodere da un suo amico la notte del 26 febbraio 2020

 Tre anni e sei mesi per il botto alle Scuole sud
© CdT/Chiara Zocchetti

Tre anni e sei mesi per il botto alle Scuole sud

© CdT/Chiara Zocchetti

«Con quei petardi ha messo in pericolo la vita dei suoi amici e delle persone che avrebbero potuto trovarsi nei luoghi dove li ha fatti esplodere». La presidente della Corte delle Assise criminali, giudice Francesca Verda Chiocchetti, ha condannato giovedì a tre anni e mezzo di detenzione il giovane che confezionò l’ordigno artigianale fatto poi esplodere da un suo amico la notte del 25 febbraio 2020 alle Scuole sud di Bellinzona causando danni per oltre 18.000 franchi. Il 22.enne è stato anche riconosciuto colpevole di altre cinque esplosioni avvenute nella zona della golena tra il 1. gennaio 2019 ed il 13 marzo del 2020. L’esecuzione della pena, ha ordinato la presidente della Corte, sarà però sospesa per permettere al ragazzo di sottoporsi ad un trattamento psicoterapeutico stazionario. L’accusa, promossa dalla procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis, aveva chiesto una pena detentiva di quattro anni e mezzo. La difesa, sostenuta dall’avvocato Niccolò Giovanettina il quale valuterà ora con il suo assistito se presentare appello contro la sentenza, si era invece battuta per una pena massima di 24 mesi sospesi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Equilibrio a Chiasso ma c’è chi voleva di più

    Dalle urne

    Municipio fotocopia nella cittadina, con il PLR che piazza i suoi due uscenti davanti a tutti - Chi sperava nel raddoppio è rimasto deluso - Il divario tra Arrigoni e Pantani Tettamanti sembra troppo ampio per immaginare una votazione per il sindaco

  • 2

    Il forte cambia bandiera

    Mendrisio

    Dopo aver strappato il sindacato nel 2018, il PLR si prende anche la maggioranza relativa in Municipio - Per i vincitori ha premiato l’aver puntato, una decina d’anni or sono, sul rinnovamento dei candidati - Il PPD ammette la sconfitta: «È arrivato il momento di ricominciare da zero, con una squadra di giovani»

  • 3

    Branda tallonato da Gianini: il PLR pensa alla grande sfida

    ELEZIONI

    Bellinzona, il socialista riconfermato sindaco ad interim, ma l’uscente liberale radicale è staccato di soli 67 voti - Non è affatto escluso che si torni alle urne il prossimo 16 maggio contrariamente a quanto era accaduto nel 2017 fra Super Mario ed Andrea Bersani

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1