Ticino

Tutte le osservazioni di lupi e linci nel nostro cantone

È stato pubblicato il rapporto sui grandi predatori per il 2018

 Tutte le osservazioni di lupi e linci nel nostro cantone
Lupo in un habitat invernale. (Foto Wikipedia)

Tutte le osservazioni di lupi e linci nel nostro cantone

Lupo in un habitat invernale. (Foto Wikipedia)

 Tutte le osservazioni di lupi e linci nel nostro cantone
Un esemplare di lince. (Foto Wikipedia)

Tutte le osservazioni di lupi e linci nel nostro cantone

Un esemplare di lince. (Foto Wikipedia)

BELLINZONA - È stato pubblicato il «Rapporto grandi predatori, Cantone Ticino 2018». Movimenti, predazioni, avvistamenti: nelle undici pagine sono riportate minuziosamente le informazioni raccolte dall’Ufficio caccia e pesca (UCP) soprattutto sul lupo, ma anche sulla lince. Un accenno è dedicato all’orso, animale che però non ancora presente sul territorio ticinese.

Nell’ambito dei rapporti annuali sui selvatici elaborati dall’UCP un capitolo è sempre stato dedicato ai grandi predatori. Nel 2018 lo stesso è diventato un rapporto a sé stante che ora si presenta con una veste grafica più chiara e divulgativa. Vi si possono trovare informazioni interessanti, frutto dell’accurato lavoro del personale dell’UCP: sulla quantità degli animali da reddito predati dal lupo dal 2006 a oggi e sui relativi indennizzi versati alle aziende coinvolte, sui movimenti dell’individuo M94 nei mesi di novembre e dicembre 2018 e sul branco della Morobbia.

Il rapporto spiega pure le modalità con cui si accerta la presenza dei lupi e con cui a volte si riesce a verificarne l’identità. Conclude il documento l’elenco degli esemplari identificati in Ticino dalla loro prima apparizione nel 2001 sino allo scorso mese di dicembre, con l’indicazione - tra le altre osservazioni - del luogo del loro passaggio, dalla Morobbia alla Valle di Blenio, dal Locarnese e valli alla Leventina e nel Sottoceneri a Corticiasca. Si tratta in totale di 33 esemplari.

Meno importante a livello numerico è la presenza della lince che è stata avvistata in Ticino in tempi recenti per la prima volta nel 1992 ed è stata fotografata in territorio di Faido nel 2006. Nel corso del 2017 il monitoraggio di questo felino è stato incrementato, permettendo di accertare la presenza di un individuo nel 2017 e nel 2018, sempre a Faido.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1